Navicella indiana Chandrayaan-2 pronta a rilasciare lander e rover sulla Luna

La sonda indiana Chandrayaan-2 è praticamente pronta per rilasciare il lander che atterrerà sulla Luna.
La sonda, che sta orbitando intorno alla luna da diverse settimane, ha completato la sua quinta nonché ultima manovra di orbita e gli stessi ingegneri da terra hanno controllato che tutti i parametri fossero normali, cosa che poi si è verificata secondo quanto dichiarato dall’agenzia spaziale indiana in uno comunicato stampa.

Ora non resta che passare all’operazione successiva ossia il distacco del lander, denominato Chandrayaan-2, dalla navicella, un evento che dovrebbe tenersi intorno alle ore 10 (ora italiana) d domani mattina.
Dopo questo distacco, ulteriori manovre saranno effettuate dal lander onde prepararsi all’atterraggio che dovrebbe avvenire nel polo sud del nostro satellite naturale.

La discesa motorizzata verso il suolo lunare dovrebbe avvenire venerdì 6 settembre e il touchdown finale lo stesso giorno intorno alle ore 22 (ora italiana), esclusi naturalmente eventuali problemi che potrebbero verificarsi.
La navicella Chandrayaan-2 è stata lanciata dall’agenzia spaziale indiana il 22 luglio.

Si tratta della seconda missione sulla Luna dell’agenzia dopo Chandrayaan-1, una missione che però ha visto l’atterraggio di un impattatore danneggiatosi irreparabilmente dopo il contatto con la superficie del polo sud lunare, come tra l’altro previsto dopo la discesa controllata.

La missione Chandrayaan-2 dovrebbe invece vedere l’utilizzo di un vero e proprio rover, il Pragyan, che si trova all’interno del lander e che dovrebbe diventare operativo dopo l’allunaggio.

Condividi questo articolo

Disclaimer notizie

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore non è responsabile di altri siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Notizie scientifiche.it usa i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione (Leggi di più)

notiziescientifiche.it partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it

Dati articolo