Neanderthal in Siberia appartenenti a due gruppi diversi, uno proveniente da Europa

Grotta di Chagyrskaya, Siberia (credito: K. Kolobova / Institute of Archaeology and Ethnography of the Siberian Branch of the RAS)

Un team di paleoantropologi conferma, tramite uno studio apparso su Proceedings of National Academy of Sciences, che i Neandertal che vivevano nella Siberia, o almeno una parte di essi, provenivano da varie popolazioni europee.
Almeno uno dei due importanti gruppi di Neanderthal che vivevano nella Siberia meridionale era infatti emigrato dall’Europa orientale.

Le origini dei Neanderthal siberiani, o meglio il luogo dal quale sono emigrati, non sono mai state note. Il team di ricerca ha esaminato alcuni degli strumenti e delle ossa ritrovate nella grotta Chagyrskaya, una caverna che si trova nei pressi delle montagne Alkaid in Russia che ha ospitato Neanderthal in passato.
Le analisi morfologiche dei modelli 3D degli strumenti, analisi che i ricercatori hanno effettuato tramite appositi scanner, hanno mostrato che questi strumenti fatti di pietra avevano molte caratteristiche in comune con altri strumenti fatti da gruppi della cultura del Micoquien, composta dalla popolazioni dell’Europa centrale e orientale.

Nello specifico questi strumenti assomigliavano a quelli ritrovati in siti della Baviera, tra cui quelli della grotta Sesselfelsgrotte.
Oltre ad analizzare gli strumenti in pietra i ricercatori hanno fatto anche analisi del DNA delle ossa ritrovate nella stessa grotta siberiana e hanno stabilito la via di migrazione dei Neanderthal siberiani. Questi ultimi devono aver viaggiato attraverso l’Europa, prima attraverso la Croazia e poi nel Caucaso settentrionale, fino a giungere alle montagne dell’Altai.

Le analisi delle DNA hanno mostrato anche che i Neandertal che vivevano nella grotta di Chagyrskaya differiscono dal gruppo dei Neanderthal i cui resti sono stati trovati nella grotta di Denisova, altro luogo della Siberia.
Questa differenza conferma che i Neandertal di Denisova non avevano pressoché collegamenti con le culture del Micoquien e conferma che i diversi gruppi di Neanderthal emigrati in Siberia sono almeno più di uno.
Lo studio è stato effettuato da un team internazionale composto anche da scienziati della della Friedrich-Alexander-Universität Erlangen-Nürnberg (FAU).

Approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Dati articolo

Resta aggiornato su Facebook