Netakimab per trattare pazienti con artrite psoriasica

Credito: luvqs via Pixabay, 2141259)

Uno studio condotto su 194 pazienti adulti con artrite psoriasica mostra che il netakimab, un anticorpo anti-interleuchina 17° approvato per il trattamento della psoriasi con placche da moderata a grave, risulterebbe efficace come riferisce News Medical (primo link nella sezione in basso).

I ricercatori hanno va efficace lutato gli effetti di questo anticorpo sui segni sui sintomi dell’artrite psoriasica, tra cui le manifestazioni sulla pelle la qualità stessa della vita.
I 194 pazienti avevano ricevuto 120 mg di netakimab oppure una sostanza placebo per 24 settimane.

L’82% di coloro che ricevevano il netakimab e solo il 9% di coloro che ricevevano una sostanza placebo raggiungevano il livello di miglioramento del 20% dei criteri dell’American College of Rheumatology. I ricercatori notavano, alla fine delle 24 settimane in coloro che avevano ricevuto il netakimab, anche un miglioramento significativo delle manifestazioni cutanee.

Gli effetti collaterali erano da lievi a moderati.
Il netakimab si basa sull’immunoglobulina di lama, una delle immunoglobuline più somiglianti a quelle umane nel mondo animale.

Approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Dati articolo

Resta aggiornato su Facebook