Nuova batteria è flessibile e lavabile in lavatrice, unica nel suo genere

La nuova batteria è estensibile e impermeabile (credito: Kai Jacobson, University of British Columbia)

È stata sviluppata da un team di ricercatori dell’Università della Columbia Britannica (UBC) la nuova batteria definita nel comunicato della stessa UBC come “flessibile e lavabile”.
Secondo quanto spiega Ngoc Tan Nguyen, lo scienziato del team che ha realizzato la nuova batteria, quest’ultima funziona anche se viene attorcigliata o allungata fino ad assumere il doppio delle dimensioni che ha normalmente. Inoltre può essere anche lavata più volte senza subire conseguenze particolari, finanche inserita nel bucato per essere lavata in lavatrice.

Batterie estensibili

Il settore delle batterie deformabili, in particolare estensibili, si sta ampliando sempre di più a seguito della scoperta di nuovi mix di materiali. Tuttavia questa è la prima batteria che unisce la deformabilità alla lavabilità, una novità per le batterie estensibili e ritenuta dallo stesso Tan Nguyen una caratteristica essenziale per l’utilizzo quotidiano e l’usura.

Zinco e biossido di manganese

Di solito una normale batteria è fatta da vari strati interni di materiali duri i quali sono a loro volta inseriti in involucri rigidi. In questo caso i ricercatori hanno usato zinco e biossido di manganese per creare una sorta di polimero gommoso onde rendere questi materiali rigidi molto più elastici. Hanno incluso poi questi strati polimerici dentro degli involucri di plastica per formare una struttura ermetica e impermeabile che può stare a contatto con l’acqua esternamente.

Batteria è stata lavata fino a 39 volte

Nel corso dei test, la batteria è stata lavata fino a 39 volte in veri cicli di lavanderia. È stata inserita sia all’interno di lavatrici domestiche che all’interno di quelle commerciali, quelle che si usano nelle lavanderie.
Secondo Nguyen, inoltre, una batteria allo zinco-manganese è più sicura rispetto ad una batteria tradizionale agli ioni di litio. Questi ultimi, infatti, se fuoriescono dalla batteria possono diventare un pericolo in quanto sono tossici.

Costi uguali a quelli delle batterie tradizionali

Infine i costi: secondo i ricercatori i costi di questa nuova batteria non dovrebbero essere molto dissimili da quelli delle batterie tradizionali già in commercio, una caratteristica che risulterà di certo essenziale per un eventuale lancio in futuro. Ciò è possibile grazie ai materiali che sono relativamente a basso costo.
La nuova batteria deformabile e lavabile potrebbe essere utilizzata nel settore dei dispositivi indossabili, in particolare per quei dispositivi elettronici che vengono incorporati nei vestiti o nei capi di abbigliamento.

Note e approfondimenti

  1. Washable and Stretchable Zn–MnO2 Rechargeable Cell – Nguyen – – Advanced Energy Materials – Wiley Online Library (DOI:/10.1002/aenm.202103148)

Articoli correlati


Tag

Condividi questo articolo


Data articolo