Nuova “macchina volante” approvata negli Stati Uniti, la Switchblade

Credito: Samson Sky

Un nuovo velivolo/veicolo (quella che più banalmente potremmo chiamare “macchina volante”) con tre ruote è stato omologato per il volo negli Stati Uniti. Creato dopo 14 anni di sviluppo, il nuovo mezzo di trasporto, denominato Switchblade, è stato realizzato dalla Samson Sky, un’azienda con sede in Oregon.

Velivolo di tipo VTOL

Quando si trova su strada può usare le sue tre ruote per spostarsi in avanti così come farebbe qualsiasi altro veicolo su gomma. Dotato di una cabina a due posti, il veicolo può però anche decollare se ce n’è bisogno: si preme un bottone e cominciano ad aprirsi le ali e una coda forma di T.

Nuovo metodo per viaggiare?

Più che per transitare sulle strade cittadine il velivolo è pensato per atterrare negli apporti e poi per spostarsi nei pressi dei parcheggi o di un garage in maniera autonoma (o per fare il contrario: partire da un garage vicino all’aeroporto e poi arrivare in pista). Procedure del genere accelererebbero di molto le stesse procedure di atterraggio e in generale gli spostamenti aerei qualora velivoli del genere fossero permessi negli aeroporti americani oltre che sulle strade.

Prezzo di 150.000 dollari

L’approvazione è avvenuta dopo tanti voli sperimentali, inclusi test in pista ad alta velocità. Il prezzo al momento e di 150.000 $ e l’azienda dichiara di aver avuto già 1673 prenotazioni. Il velivolo sarà venduto in un kit e dovrà essere montato una volta arrivato a destinazione. A tal proposito la stessa Samson ha progettato l’apertura di “Build Assist Center”, centri di assistenza per il montaggio in cui team appositamente preparati aiuteranno il cliente a montare il velivolo e a trovare la configurazione ideale. Una volta montato, sul velivolo verrà montata anche la targa per l’utilizzo stradale.

Video

Note e approfondimenti

  1. Sansone Cielo | Automobile sportiva volante a serramanico

Articoli correlati


Tag

Condividi questo articolo

Segui Notizie scientifiche.it

Segui Notizie scientifiche.it su Google News o su Facebook

Cerca nel sito



Dati articolo