Nuova specie di mastodonte scoperta in California, il Mammoth pacificus

Resti del cranio del Mammut pacificus (credito: DOI: 10.7717/peerj.6614/fig-7)

Una nuova specie di mastodonte, il grosso animale, simile agli odierni elefanti, vissuto durante il miocene e il pleistocene, è stata descritta da una ricerca pubblicata su PeerJ.
Non si è trattato di un nuovo ritrovamento, in ogni caso, dato che lo studio ha esaminato ossa conservate in diversi musei della California già da una ventina di anni.

La scoperta è descritta come accidentale: i ricercatori, durante uno studio sulla dentatura dei mastodonti, hanno notato alcune differenze tra i campioni californiani ed altri campioni provenienti da altre esposizioni del Nord America.
I campioni di dei musei californiani, una volta analizzati approfonditamente, mostravano anche altre caratteristiche uniche come un maggior numero di vertebre, zanne più corte e femori diversi.

Secondo i ricercatori potrebbero esserci anche differenze genetiche anche perché pensano che i mastodonti e altre altre specie che vivevano nella zona dell’attuale California siano rimasti relativamente isolati per migliaia di anni durante il pleistocene.
I resti dei fossili conservati nei musei della California sono stati riveduti nella Diamond Valley Lake durante gli anni 90.
Il nome della nuova specie è Mammoth pacificus . La specie, tuttavia, non è stata ancora riconosciuta ufficialmente in quanto altri ricercatori dovranno controllare lo studio ed effettuare ulteriori approfondimenti.

Fonti e approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo


Resta aggiornato su Facebook

Fai una ricerca

Tag principali

Commenta per primo

Rispondi