Nuova strategia permette alle cellule T immuni di contrastare tumore al cervello

Cellule immunitarie che mostrano tentacoli crescenti creati dall'"Homing System" e che consentono a queste cellule immunitarie di attraversare l'invalicabile barriera emato-encefalica e combattere il cancro al cervello (credito: Nature/Samaha, H., et al, 2018)

Una nuova strategia per quanto riguarda il contrasto al cancro al cervello è stata sviluppata da una squadra di ricercatori internazionale guidata dal Baylor College of Medicine.
Questa nuova strategia è incentrata soprattutto sulla possibilità di rendere più agevole l’accesso stesso al tumore da parte delle cellule immuni.

In presenza di cancro cerebrale, infatti, la barriera emato-encefalica devia le cellule T immuni che tentano di contrastare l’avanzamento del tumore.
La ricerca, pubblicata su Nature, riguarda proprio la decodifica della causa molecolare che sta dietro questo meccanismo.

Lo stesso studio propone anche una soluzione relativa all’ingegnerizzazione delle cellule T con l’utilizzo di una nuova molecola denominata Homing System. Grazie a quest’ultima, le cellule T possono infatti avanzare in maniera efficace, superando la barriera emato-encefalica.

Fonti e approfondimenti

Articoli correlati


Condividi questo articolo

Disclaimer medico

Notizie scientifiche.it è un sito di notizie, non di consigli medici. Leggi anche il nostro disclaimer medico.

Resta aggiornato su Facebook: clicca su “Mi piace questa pagina”


Commenta per primo

Rispondi