Nuova tecnica individua con precisione cause del mal di schiena

Un nuovo metodo di scansione MRI per analizzare i dischi spinali degenerati infonde nuove speranze per comprendere meglio le cause esatte del mal di schiena e proporre terapie sempre più personalizzate.

I ricercatori dell’Università del Nuovo Galles del Sud hanno sviluppato una tecnica che migliora l’accuratezza dal 70%, che caratterizza i metodi di risonanza magnetica tradizionali, fino al 97%.
L’articolo, pubblicato su JOR Spine, descrive gli esperimenti che i ricercatori hanno effettuato sui conigli utilizzando questa nuova tecnica che ha permesso un tasso di accuratezza molto alto.

Secondo Kyle Sheldrick, ricercatore della St. George & Sutherland Clinical School dell’Università australiana, i risultati sarebbero promettenti e potrebbero consentire a medici i radiologi di individuare con molta precisione non solo la causa ma anche la posizione da cui scaturisce il mal di schiena del paziente: “Gli esperti pensano che la degenerazione dei dischi spinali sia una causa di mal di schiena, ma gli attuali test per la degenerazione del disco non funzionano molto bene. I pazienti con dischi che sembrano sani alla risonanza magnetica spesso hanno mal di schiena grave, e i pazienti con dischi che sembrano molto degenerati tramite la risonanza magnetica T2 spesso non hanno mal di schiena, quindi è necessaria una tecnologia migliore.”

Approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Disclaimer medico

Notizie scientifiche.it è un sito di notizie, non di consigli medici. Leggi anche il nostro disclaimer medico.

Dati articolo


Resta aggiornato su Facebook