Nuovo database genetico permetterà di risparmiare la vita a migliaia di topi da laboratorio

Un gruppo di ricercatori del Francis Crick Institute, Regno Unito, ha sviluppato un nuovo database dell’attività genica dei topi per quanto riguarda 10 modelli di malattie.
Il database potrebbe consentire il risparmio della vita o comunque dell’utilizzo dei roditori nell’ambito delle sperimentazioni mediche legate a queste patologie.

La ricerca, pubblicata su Nature Communications, descrive un database in cui sono incluse le attività di ogni gene presente nel sangue dei topi affetti da 10 diverse malattie.
Si parla di oltre 45.000 geni e per le malattie che coinvolgono l’apparato polmonare sono stati aggiunti anche i geni di relativi ai polmoni.

Il risparmio è correlato al fatto che di solito i ricercatori devono infettare i topi, prelevare campioni da questi ultimi per estrarre e sequenziare l’RNA onde eseguire l’analisi dei geni che interessano, e quindi abbattere i topi stessi.
Tramite un app, secondo i ricercatori, gli scienziati saranno ora in grado di controllare l’attività di qualsiasi gene legato alle 10 malattie prese in considerazione senza eseguire esperimenti in laboratorio sui topi.

Il database è stato creato da Anne O’Garra e Christine Graham che hanno lavorato con molti altri collaboratori, alcuni dei quali di diversi altri istituti britannici e statunitensi.
Per creare il database hanno utilizzato una tecnica di sequenziamento definita come “di prossima generazione” , l’RNA-seq.
I ricercatori dovrebbero essere in grado di capire come il corpo dei topi a livello immunitario risponde alle infezioni e agli allergeni. Tra le patologie infettive prese in considerazione c’è quella della parassita Toxoplasma gondii, del virus dell’influenza e del virus respiratorio sinciziale.

Approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Disclaimer medico

Notizie scientifiche.it è un sito di notizie, non di consigli medici. Leggi anche il nostro disclaimer medico.

Resta aggiornato su Facebook

Commenta per primo