Nuovo dirigibile “da record” costruito in Cina, studierà l’atmosfera

Un dirigibile da record, come viene riferito in un nuovo comunicato dell’Accademia cinese delle scienze, è stato testato il 12 maggio nei pressi di Zhaxizom, nella regione autonoma del Tibet, in Cina. Il nuovo dirigibile ha raggiunto un’altitudine da record di 9032 metri, secondo i dati forniti dall’Aerospace Information Research Institute, un istituto della stessa Accademia cinese.

Denominato Jimu No.1, il nuovo dirigibile ha un volume di 9060 metri cubi ed è stato realizzato per studiare l’atmosfera. È capace di raccogliere diverse tipologie di dati in alta quota e, secondo quanto spiega il comunicato, sarà utilizzato soprattutto per tracciare il ciclo dell’acqua regionale e per capire i cambiamenti che avvengono nell’atmosfera a livello chimico.
Il progetto vede la partecipazione di 64 scienziati provenienti da istituti di ricerca collocati in vari luoghi della Cina.

Uno dei primi studi che i ricercatori intendono realizzare sarà quello di comprendere meglio l’estensione e in generale le caratteristiche delle fonti d’acqua dell’altopiano del Qinghai-Tibet. I dati in ogni caso si riveleranno molto utili per capire gli effetti ecologici dell’atmosfera e dell’acqua anche in relazione alle attività umane e quindi ai cambiamenti climatici in corso. Lo riferisce Yao Tandong, uno scienziato dell’Accademia cinese delle scienze e uno dei leader del team che utilizzerà il nuovo dirigibile.

Articoli correlati


Tag

Condividi questo articolo


Data articolo