Nuovo dispositivo sterilizzatore usa luce ultravioletta profonda

Illustrazione schematica che mostra le varie sezioni del nuovo dispositivo creato da ricercatori (credito: Università di Osaka)

Un nuovo dispositivo definito come “di seconda generazione” che converte la radiazione infrarossa in luce blu e che può essere usato come sterilizzatore e come dispositivo per la disinfezione è stato creato da ricercatori della Graduate School of Engineering e del Center for Quantum Information and Quantum Biology dell’Università di Osaka.[1]
È da quando è esplosa la pandemia di COVID-19 che i dispositivi che utilizzano sorgenti di luce ultravioletta profonda (deep ultraviolet, DUV) hanno attirato tantissimo attenzione proprio per il loro potenziale in termini di sterilizzazione e di disinfezione. Nuovi studi e nuovi progetti sono sorti in vari laboratori di tutto il mondo per perfezionare queste tecniche per eliminare e uccidere sempre più efficientemente batteri e virus.

Sviluppare però dispositivi che funzionino con sorgenti luminose DUV ad una determinata gamma di lunghezze d’onda, in modo che lo stesso fascio di luce sia durevole ed efficiente, non è facile. I materiali usati per la conversione della lunghezza d’onda sono quasi sempre rappresentati da semiconduttori di nitruro come il nitruro di gallio e il nitruro di alluminio. Questo nuovo dispositivo, differentemente dagli altri simili costruiti fino ad ora, non è caratterizzato da una struttura con polarità invertita: l’onda viene potenziata in una microcavità con due riflettori di Bragg distribuiti (DBR).

“Il nostro dispositivo può essere adattato per utilizzare una gamma più ampia di materiali. Possono essere applicati all’emissione di luce ultravioletta profonda o persino alla generazione di coppie di fotoni a banda larga”, spiega Masahiro Uemukai, autore senior dello studio.

Note e approfondimenti

  1. One step towards a daily-use deep UV light source for sterilization and disinfection – ResOU (IA)
  2. Dispositivo di generazione di seconda armonica a microcavità monolitica che utilizza materiale paraelettrico a bassa birifrangenza senza struttura a polarità invertita – IOPscience (IA) (DOI: 10.35848/1882-0786/abff9e)

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Disclaimer medico

Notizie scientifiche.it è un blog, non un sito di consigli medici. Leggi anche il nostro disclaimer medico.

Data articolo