Nuovo muscolo robotico ultra sottile testato su farfalle robot

Uno nuovo muscolo ultra sottile dedicato alla robotica leggera è stato sviluppato da un gruppo di ricercatori del Korea Advanced Institute of Science and Technology (KAIST).
Il nuovo attuatore assomiglia ad una sottile striscia di carta Lunga circa due cm e mezzo. È fatto di MXene, un particolare materiale fatto da una classe di composti che sono molto sottili, spessi solo pochi atomi.

Nello specifico hanno utilizzato strati di MXene fatti da titanio e composti di carbonio. Lo stesso MXene è stato collegato, tramite un legame ionico, ad un polimero sintetico affinché diventasse flessibile ma mantenendo la resistenza della conduttività. Quest’ultima è infatti essenziale per un muscolo artificiale dato che, per contrarsi e in generale per imitare i muscoli umani, usa come stimolo l’elettricità.

Secondo il comunicato stampa Sul sito del KAIST, questo nuovo muscolo artificiale funziona meglio di altri e risponde in maniera molto rapida alla bassa tensione. Può inoltre stare in continuo movimento per più di cinque ore.

I ricercatori hanno eseguito un test incorporando il piccolo muscolo elettronico in una spilla particolare che imita il modo in cui un fiore apre i suoi petali quando viene applicato su di essa una piccola quantità di elettricità.
Sempre per eseguire dei test, hanno inoltre progettato delle farfalle robotiche che muovevano le ali.

Approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Dati articolo


Resta aggiornato su Facebook