Olii da arancio, eucalipto e tè utili per abbassare emissioni del diesel

Eucalipto (credito: Pixabay, CC0)

Un ricercatore della Queensland University of Technology ha confermato che gli oli esausti derivanti dall’arancia, dall’albero del tè e dalla produzione di olio essenziale di eucalipto, una volta miscelati con il diesel, possono rappresentare una miscela di biocarburanti con le stesse prestazioni del carburante diesel ma con emissioni sostanzialmente meno dannose per il corpo umano.

Secondo Ashrafur Rahman, l’autore principale dello studio apparso su Energie, “Poiché è possibile utilizzare solo olio di grado terapeutico, esiste un volume sostanziale di olio di scarto di basso valore che attualmente viene immagazzinato, in attesa di un utilizzo”. Secondo il ricercatore, le miscele di questi oli essenziali sono capaci di produrre quasi lo stesso livello di potenza del diesel pulito e l’unico prezzo da pagare è rappresentato solo da un leggero aumento del consumo di carburante stesso.

I guadagni sono rappresentati da un livello di emissioni di particolato diesel, notoriamente dannoso per la salute umana, minore.
Si tratta di tre tipologie di olio potenzialmente abbondanti: l’arancio, l’eucalipto e l’albero del tè sono coltivati in maniera estensiva in varie parti del globo, come ad esempio in astrale, per la produzione di olio essenziale.

Fonti e approfondimenti

Condividi questo articolo

Disclaimer notizie

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore non è responsabile di altri siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Notizie scientifiche.it usa i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione (Leggi di più)

notiziescientifiche.it partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it

Dati articolo