Olio di Calanus finmarchicus, Unione Europea aggiorna raccomandazioni

Calanus finmarchicus. Credito: Freshwater and Marine Image Bank dell'Università di Washington, via Wikimedia Commons

Un nuovo comunicato apparso sul sito EUR-Lex dell’Unione Europea aggiorna alcuni parametri di raccomandazione per il consumo di olio di Calanus finmarchicus, un alimento autorizzato, della stessa unione, solo nel 2017.[1] La commissione aveva già autorizzato l’immissione sul mercato dell’olio di Calanus finmarchicus affinché possa essere utilizzato negli integratori alimentari per la popolazione generale.[1]

Nuovi parametri per l’olio di Calanus finmarchicus

Il nuovo comunicato spiega che la commissione consente un dosaggio massimo di un grammo al giorno per la popolazione generale (esclusi i bambini), un livello più basso rispetto a quanto era consentito in precedenza (2,3 grammi al giorno). Inoltre viene consigliato (e questo riguarderà anche l’etichettatura) di non usare insieme a quest’olio altri integratori contenenti esteri di astaxantina durante lo stesso giorno. Nello stesso comunicato, infine, si approva l’aumento del livello massimo consentito negli integratori a base di olio da Calanus finmarchicus degli esteri dell’astaxantina dallo 0,1% allo 0,25%.[1]
Gli integratori basati su questo olio che già sono stati immessi sul mercato prima dell’entrata in vigore di queste nuove disposizioni possono essere ancora commercializzati fino alla data di scadenza.

Che cos’è l’olio di Calanus finmarchicus?

L’olio di Calanus finmarchicus è un olio di colore rubino solo leggermente viscoso. Ha un odore abbastanza leggero di crostacei in quanto viene estratto dal crostaceo Calanus finmarchicus, una specie appartenente al cosiddetto “zoplancton marino”.[1]

Che cos’è il Calanus finmarchicus?

Calanus finmarchicus è una specie di piccolo crostaceo appartenente allo zooplancton che si trova soprattutto nelle acque dell’Oceano Atlantico settentrionale, in particolare nel Mare del Nord e nel Mare di Norvegia. Si tratta di un copepode (il gruppo di crostacei più numeroso) ed è considerato come un elemento importantissimo della catena alimentare in quanto è uno degli alimenti principi di vari organismi di mare tra cui pesci, gamberetti e balene.

Quanto sono grandi i Calanus finmarchicus?

I Calanus finmarchicus possono essere lunghi fino a 2-4 mm e sono considerati relativamente grandi per la media delle altre specie appartenenti al gruppo dei copepodi.[3]

In quali zone marine vive il Calanus finmarchicus?

Può frequentare varie zone dell’oceano, da quelle superficiali fino a 4000 metri di profondità e può vivere sia in acque calde (fino a 22° centigradi) che in acque fredde (fino a -2°); si adatta molto bene anche a vari livelli di salinità e di ossigeno.[2]

Consumare olio di Calanus finmarchicus è sicuro?

Uno studio condotto nel 2016 ha mostrato che consumare 2 grammi di olio di Calanus finmarchicus sotto forma di capsule ogni giorno per un periodo di un anno non procurava particolari effetti avversi.[3]

Note e approfondimenti

  1. EUR-Lex – 32022R0966 – EN – EUR-Lex
  2. Calanus finmarchicus – Wikipedia in inglese
  3. Clinical safety evaluation of marine oil derived from Calanus finmarchicus – ScienceDirect (DOI:/10.1016/j.yrtph.2016.05.030)
Condividi questo articolo

Disclaimer notizie

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore non è responsabile di altri siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Notizie scientifiche.it usa i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione (Leggi di più)

notiziescientifiche.it partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it

Disclaimer medico

Notizie scientifiche.it è un blog di notizie, non un sito di consigli medici. Leggi anche il disclaimer medico.

Dati articolo