Osteotomia della tibia alta potrebbe ridurre bisogno di sostituzione totale del ginocchio

Secondo uno studio apparso sul Canadian Medical Association Journal (CMAJ), una particolare procedura di operazione chirurgica, denominata osteotomia della tibia alta, mostra inaspettate caratteristiche che potrebbero ridurre il bisogno dell’operazione che vede la sostituzione totale del ginocchio, soprattutto nei soggetti più giovani.

Trevor Birmingham, ricercatore della Western University, London, Ontario, uno degli autori dello studio, descrivere l’osteotomia della tibia alta: “”è un intervento chirurgico al ginocchio rivolto a pazienti più giovani nelle prime fasi dell’osteoartrosi del ginocchio. Uno dei suoi obiettivi è prevenire o ritardare la necessità di sostituzione del ginocchio”.
Per fare un paragone, il ricercatore parla di una sorta di allineamento dell’avantreno dell’automobile per contrastare l’usura asimmetrica delle gomme e quindi aumentare la loro resistenza longevità.

La sostituzione totale del ginocchio, invece, è un’operazione che viene eseguita in alcuni casi, ad esempio quando l’osteoartrosi porta a livelli di dolore insopportabili o a vere e proprie disabilità. Di solito viene eseguita sui pazienti più anziani con queste malattie che si trovano al loro stadio terminale e con i soggetti che mostrano mobilità molto limitata.

Eseguendo analisi di 556 pazienti sottoposti a osteotomia tibiale alta nello stesso istituto canadese, i ricercatori notavano che il 95% di essi non aveva poi più bisogno di una sostituzione totale del ginocchio entro 5 anni e che il 79% di essi non ne aveva bisogno entro 10 anni.
Si tratta di una procedura che però è indicata per i soggetti più giovani, che si trovano ad avere danni articolari meno gravi e che di solito sono più attivi visivamente.
Secondo Robert Giffin, un professore di chirurgia alla Western, altro autore dello studio, l’osteotomia della tibia alta è una procedura considerabile come sottoutilizzata, almeno in Canada, e potrebbe essere eseguita più spesso per ritardare o addirittura prevenire il bisogno di una sostituzione totale del ginocchio.

Approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Dati articolo