Parker Solar Probe della NASA spedisce i suoi primi 22 GB di dati

La sonda Parker Solar Probe della NASA, lanciata l’anno scorso dopo diversi anni di ritardo per analizzare in maniera senza precedenti il Sole e il vento solare, ha restituito con successo i primi dati, ben 22 GB, almeno il doppio di quanto i tecnici si aspettassero.

Si tratta di dati riguardanti varie caratteristiche del Sole, delle sue particelle e del vento solare nonché dei fenomeni relativi alla corona e all’atmosfera.
La sonda ha compiuto due sorvoli ravvicinati del Sole e raccolto vari dati sulla nostra stella.

I tecnici hanno scaricato i dati del primo sorvolo un mese dopo che sono stati raccolti; i dati del secondo sorvolo dovrebbero essere scaricati entro il 15 agosto.
Gli stessi dati potrebbero essere resi pubblici dalla NASA già entro la fine dell’anno. Un terzo sorvolo dovrebbe poi iniziare il 27 agosto.

Secondo i tecnici della NASA, lo stesso sistema di telecomunicazioni della sonda sta funzionando meglio di quanto ci si aspettasse ed è proprio per questo che all’ultimo momento hanno deciso di fargli raccogliere più dati di quanto previsto.

Approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Dati articolo


Resta aggiornato su Facebook