Piante possono comunicare con segnali elettrici scambiati tramite funghi sotterranei

Un nuovo studio conferma l’esistenza di una vera e propria rete di segnali elettrici che probabilmente servono come apparato di “comunicazione” tra le piante.
I segnali elettrici sono inviati da una pianta all’altra attraverso una rete di funghi micorrizici sotterranei, come spiegano due ricercatori dell’Università dell’Alabama ad Huntsville.

Yuri Shtessel e Alexander Volkov hanno svolto infatti vari esperimenti sulle piante di pomodoro confermando che tra una pianta e l’altra c’è una sorta di “circuito” grazie ad una rete di funghi micorrizici onnipresenti nel sottosuolo.
I due ricercatori hanno provato anche ad interrompere questa rete di trasmissione isolando le piante di pomodoro e si sono accorti che questo spazio maggiore tra una pianta e l’altra impediva agli stessi segnali elettrici partiti da una pianta di raggiungere l’altra.

Quando invece le piante vivono in un terreno comune, possono letteralmente comunicare tra loro tramite questi segnali elettrici trasmessi attraverso i funghi.
Si tratta di uno studio che pone sul tavolo ancora una volta la domanda alla quale molti scienziati stanno tentando di rispondere: le piante comunicano tra loro? Che tipo di messaggi si scambiano?
“Penso che sia assolutamente possibile che i segnali possano propagarsi attraverso la rete di radici e diffondersi nel terreno o nel terreno comune da una pianta di pomodoro a, diciamo, una quercia”, spiega Shtessel. “Il suolo ha il ruolo di direttore d’orchestra.”

Approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Dati articolo

Resta aggiornato su Facebook