Pillole con omega-3 possono ridurre rischio di infarto e di ictus in chi già assume statine

Pillole con olio di pesce possono aiutare nella prevenzione degli infarti per coloro che denotano alti livelli di trigliceridi e che già utilizzano le statine per tenere basso il colesterolo. Nello specifico, secondo il comunicato apparso su HealthDay, si può ridurre di un altro 30% il rischio di ictus o di infarto con pillole di acido grasso omega-3.

Il farmaco è il Vascepa che introduce nel corpo alti livelli di omega-3 e che si differenziano dai normali integratori da banco che apportano solo dosi più basse di questo acido grasso.
L’autore principale della ricerca, Deepak Bhatt, dichiara di aver riscontrato, durante le sperimentazioni del farmaco, una riduzione del 30% degli eventi ischemici totali su 1000 pazienti che avevano assunto il Vascepa per cinque anni.

Fonti e approfondimenti

Condividi questo articolo

Disclaimer notizie

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore non è responsabile di altri siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Notizie scientifiche.it usa i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione (Leggi di più)

notiziescientifiche.it partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it

Disclaimer medico

Notizie scientifiche.it è un blog di notizie, non un sito di consigli medici. Leggi anche il disclaimer medico.

Dati articolo