Pillole contraccettive possono influenzare umore secondo studio

Credito: kurhan, Shutterstock, ID: 247024279

Le pillole contraccettive, uno dei metodi contraccettivi più popolari e più utilizzati, possono influenzare l’umore di alcune donne secondo un comunicato emesso da NPS MedicineWise[1] in relazione ad un nuovo studio apparso sulla rivista Australian Prescriber.[2]

Contraccezione più adatta per una determinata persona

Jayashri Kulkarni, ricercatrice Monash Alfred Psychiatry Research Center di Melbourne che ha realizzato lo studio, spiega che la contraccezione più adatta per una determinata persona può dipendere da vari fattori: dall’età, dalla salute generale ma anche dalla salute mentale.[1]

Cambiamenti dell’umore possono essere collegati agli ormoni

La stessa ricercatrice spiega che il trattamento con la pillola contraccettiva può essere interrotto dalle donne proprio per i cambiamenti di umore o anche per sintomi depressivi. Secondo la ricercatrice i cambiamenti dell’umore possono essere collegati agli ormoni contenuti nella pillola contraccettiva. Nelle pillole contraccettive, infatti, spiega il comunicato, ci sono degli ormoni che possono influenzare l’umore, di più rispetto ad altri.[1]

Progestinici

La Kulkarni spiega che le pillole possono includere dei composti denominati progestinici oppure un mix di progestinici ed estrogeni. Quelle pillole che hanno livelli minori di questi composti sembrano anche causare cambiamenti dell’umore più bassi.
“Se hai la depressione o l’hai avuta in passato, alcune pillole potrebbero essere più adatte a te di altre”, spiega la ricercatrice la quale sottolinea che ogni persona è comunque diversa.[1]
Secondo quanto riferiscono i ricercatori nel paragrafo conclusivo dello studio, i contraccettivi a base di solo progestinico sono quelli che sembrano creare una propensione maggiore per i disturbi depressivi nelle zone più vulnerabili.[2]

Scelte non mancano

In ogni caso se si notano cambiamenti di umore dopo aver utilizzato la pillola contraccettiva è bene parlare con il medico dandogli tutte le informazioni necessarie, ad esempio se si è effettuato un cambio della pillola di recente. Le scelte non mancano, spiega la ricercatrice, ed è probabile che si possa trovare un metodo contraccettivo più adatto parlando con il proprio medico.[1]

Note e approfondimenti

  1. The oral contraceptive pill may affect some women’s moods
  2. Hormonal contraception and mood disorders – Australian Prescriber (DOI: 10.18773/austprescr.2022.025)
Condividi questo articolo

Disclaimer notizie

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore non è responsabile di altri siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Notizie scientifiche.it usa i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione (Leggi di più)

notiziescientifiche.it partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it

Disclaimer medico

Notizie scientifiche.it è un blog di notizie, non un sito di consigli medici. Leggi anche il disclaimer medico.

Dati articolo