Più vitamina C collegata a migliore massa muscolare scheletrica in ultracinquantenni

La vitamina C potrebbe essere molto utile per le persone ultracinquantenni nel trattenere la massa muscolare secondo uno studio condotto da ricercatori dell’Università dell’Anglia Orientale. Secondo i ricercatori, guidati dalla professoressa Ailsa Welch, della Norwich Medical School, le persone che hanno superato una certa età e che assimilano molta vitamina C, di solito mangiando agrumi, verdure o frutti di bosco, mostrano un livello migliore di massa muscolare scheletrica.
Si tratta di un fattore importante secondo i ricercatori perché proprio la massa muscolare intorno alle ossa comincia a diminuire quando si superano i 50 anni. Nei casi più gravi si può arrivare ad una condizione detta sarcopenia che vede la perdita delle funzioni dei muscoli scheletrici, cosa che a sua volta porta a fragilità e ad una qualità della vita molto ridotta.

Secondo quanto spiega la stessa Welch, una volta superati i cinquant’anni molte persone arrivano perdere fino all’1% della massa muscolare scheletrica per ogni anno. E si tratta anche di una condizione diffusa: secondo la ricercatrice colpisce più di 50 milioni di persone a livello globale.
Il collegamento tra un maggior consumo di vitamina C ed una migliore massa muscolare scheletrica era già noto: questa vitamina, infatti, difende le cellule e i tessuti soprattutto dei radicali liberi dannosi. Tuttavia erano stati i pochi gli studi, fino a questo pubblicato sul Journal of Nutrition, ad indagare approfonditamente su questo collegamento soprattutto per quanto riguarda le persone di una certa età, quelle che alla fine sono i soggetti che soffrono maggiormente di forza muscolare scheletrica ridotta.

I ricercatori quindi hanno usato i dati dipiù di 13.000 persone provenienti dall’area di Norfolk con un’età compresa tra i 42 e gli 82 anni. Tra i vari dati c’erano anche quelli relativi all’assunzione quotidiana di vitamina C nonché la presenza stessa di vitamina C nel sangue. I ricercatori scoprivano un collegamento tra una quantità più alta di vitamina C assimilata attraverso la dieta oppure esistente nel sangue ed una massa muscolare scheletrica più grande.
“Siamo molto entusiasti dei nostri risultati in quanto suggeriscono che la vitamina C nella dieta è importante per la salute dei muscoli negli uomini e nelle donne più anziani e può essere utile per prevenire la perdita muscolare legata all’età”, spiega la ricercatrice. Quest’ultima aggiunge anche che non c’è bisogno di dosi molto grandi: basta anche un solo agrume (ad esempio una sola arancia) al giorno e qualche verdura durante uno dei pasti per ottenere una quantità di vitamina C sufficiente.

Approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Disclaimer medico

Notizie scientifiche.it è un sito di notizie, non di consigli medici. Leggi anche il nostro disclaimer medico.

Dati articolo

Resta aggiornato su Facebook