Polmoni dei bambini si rigenerano in maniera diversa da quelli adulti

Cellule AT1 grandi e sottili con etichetta verde che si estendono in tutto il polmone (riquadro A); se c'è un'interruzione della segnalazione di Hippo, ci sono pochissime, quasi nessuna, cellule AT1 dall'aspetto normale (riquadro B) (credito: University of Pennsylvania School of Medicine)

Il polmone infantile umano è capace di rigenerare le sue cellule, ad esempio dopo una lesione, in maniera diversa rispetto a quanto fa il polmone degli adulti secondo un nuovo studio apparso sulla rivista Cell Stem Cell.[2]
Secondo quanto spiegano ricercatori, nei polmoni dei bambini le cellule dell’epitelio polmonare, quelle alveolari di tipo 1 (AT1) che si riprogrammano in cellule alveolari di tipo 2 (AT2), sembrano eseguire questo processo di rigenerazione in maniera diversa rispetto agli adulti.[1]

Nei polmoni degli adulti, infatti, sono le cellule AT2 a riprogrammassi in cellule AT1.
Questo processo avviene nel cosiddetto alveolo polmonare, un’area dei polmoni in cui i gas vengono scambiati tra l’ambiente lo stesso sangue.
Tra l’altro questo potrebbe spiegare perché i polmoni dei bambini sembrano non essere influenzati così pesantemente dal virus della COVID-19 così come lo sono i polmoni degli adulti.

Inoltre ricercatori hanno scoperto che è possibile disattivare il percorso molecolare, denominato Hippo,[3] che dà il via a questa trasformazione e che, in tal modo, si possono riprogrammare le cellule AT1 adulte in cellule AT2.
I ricercatori sperano che queste scoperte possano servire a trovare nuovi bersagli da prendere in considerazione per quanto riguarda possibili terapie per trattare il danno polmonare acuto.

La speranza ultima è quella che un giorno si possa essere in grado di manipolare letteralmente queste importanti vie cellulari e controllare la stessa rigenerazione delle cellule dei polmoni, cosa che potrebbe in futuro portare a diverse situazioni in cui non ci sarà più necessità del trapianto di polmone. A dare conforto è il fatto che i polmoni dei topi, sui quali sono stati fatti gli esperimenti, sono abbastanza simili a quelli umani ed entrambi hanno cellule AT1 e AT2.

Note e approfondimenti

  1. Study Led by Penn Medicine Reveals New Mechanism of Lung Tissue Regeneration That Refutes Widely-Held Assumptions on How Alveolar Epithelial Cells Differentiate – Penn Medicine (IA)
  2. Age-dependent alveolar epithelial plasticity orchestrates lung homeostasis and regeneration – ScienceDirect (IA) (DOI: 10.1016/j.stem.2021.04.026)
  3. Via di segnalazione Hippo – Wikipedia in italiano (IA)

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Data articolo