Popolazione in Cina potrebbe dimezzarsi in 45 anni secondo studio

Credito: Peggy_Marco, Pixabay, 5219202

Il declino della popolazione in Cina che avverrà nel corso dei prossimi decenni, già previsto da diversi studi, potrebbe essere in realtà molto più drammatico di quanto calcolato in base ad una nuova ricerca pubblicata sul Journal of Xian University of Finance and Economics[2] da scienziati dell’Università di Xian Jiaotong, secondo quanto riporta il South China Morning Post (SCMP).[1]

Politica del figlio unico

Il declino della popolazione in Cina sarà causato da diversi fattori ma uno dei principali risiede sicuramente nella politica che gli stessi vertici cinesi hanno adottato per molto tempo, forse troppo, relativa all’obbligo del figlio unico.
I vertici del governo cinese hanno già allentato quest’obbligo, anzi lo hanno eliminato aumentando il numero di figli “permessi” a tre per ogni donna.

Stime potrebbero essere state gravemente sottovalutate

Attualmente la popolazione in Cina supera 1,4 miliardi di abitanti ma, secondo il team di ricercatori che ha realizzato il nuovo studio e che è stato guidato dal professor Jiang Quanbao dell’istituto per gli studi sulla popolazione e lo sviluppo, le stime fatte riguardo alla diminuzione della stessa popolazione cinese potrebbero essere state sottovalutate in maniera molto grave.
Ad esempio una proiezione effettuata dalle Nazioni Unite nel 2019 prevedeva una popolazione in Cina che dovrebbe assestarsi ancora su 1,3 miliardi entro il 2065.

Abitanti potrebbero dimezzarsi durante i prossimi 45 anni

Tuttavia, secondo Quanbao, il numero degli abitanti nel paese potrebbe dimezzarsi nel corso dei prossimi 45 anni. Si tratterebbe di un calo drammatico, probabilmente uno scenario estremo. Tuttavia quello che potrebbe essere davvero grave sarebbe un aumento troppo marcato dell’età media, cosa che di solito avviene quando ci sono cali della popolazione così consistenti e non provocati da fattori traumatici, quali una guerra o una pandemia.
Le Nazioni Unite basavano la propria stima su un’altra stima riguardante il tasso di fertilità. Quest’ultimo, in Cina, sarebbe rimasto, secondo le Nazioni Unite, al di sopra di 1,7 bambini per donna. Tuttavia i ricercatori hanno stimato un nuovo tasso di natalità più basso basato sui dati dell’ultimo censimento, come riferisce il SCMP.

Ad oggi il 17% della popolazione è rappresentata da bambini

Se il tasso di fertilità scende a 1, e la curva sembra essere pronunciata proprio verso questa cifra, una volta superata una sorta di “picco” nel giro di soli 29 anni la popolazione dell’intero paese potrebbe dimezzarsi, spiegano i ricercatori.
Attualmente, secondo i dati dell’ultimo censimento, i bambini sono il 17% della popolazione mentre gli ultrasessantenni rappresentano più del 18%.

Sono necessarie misure da parte del governo

Secondo i ricercatori sono necessarie molte altre misure rispetto a quelle prese dal governo. Quest’ultimo, dopo aver abrogato la politica del figlio unico (ora le donne cinesi possono partorire anche tre figli), ha lanciato diverse campagne per ridurre il costo dell’istruzione, aumentare gli asili nido nel paese e controllare i prezzi degli immobili (si calcola che prezzi degli immobili troppo alti tendano a mantenere bassi i tassi di natalità).

Invecchiamento della popolazione quanto influirà sull’economia nazionale?

Tuttavia l’invecchiamento della popolazione, causato dalla stessa diminuzione del numero degli abitanti, sarà pressoché inevitabile in Cina. Bisognerà però capire quanto il tasso di invecchiamento inciderà sull’economia nazionale. Troppe persone anziane potrebbero aumentare le spese per l’assistenza sociale oltre limiti al momento non immaginabili anche perché non c’è mai stata una nazione con più di 1 miliardo di abitanti con curve di natalità previste al ribasso come quelle che si stanno vedendo in Cina.

Note e approfondimenti

  1. China’s population could halve within the next 45 years, new study warns | South China Morning Post (IA)
  2. Economic Policy Uncertainty,Monetary Policy and Economic Growth (IA)

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Data articolo