Pressione sanguigna di donne incinte di 35 anni o più aumentata del 75% dal 1970

La pressione sanguigna nelle donne in gravidanza con un’età di 35 anni o più è aumentata del 75% dal 1972.
A questo interessante risultato è giunto uno studio pubblicato su Hypertension e realizzato da ricercatori della Rutgers University.

Si è trattato di uno studio di coorte con un database molto ampio che conteneva i dati di 151 milioni di donne gravide residenti negli Stati Uniti, dati che risalivano al periodo dal 1970 al 2010.

Secondo i ricercatori non sono tanto i classici fattori di rischio a subentrare in questo caso, come l’obesità o il fumo.
La maggiore pressione sanguigna è più che altro da collegare al fatto che le donne fanno figli sempre più tardi, in media 4-5 anni più tardi oggi rispetto agli anni 70 e 80.

“Di conseguenza stanno sperimentando tassi più elevati di ipertensione durante la gravidanza”, dichiara Cande V. Ananth, autore principale dello studio e capo divisione del Dipartimento di Ostetricia, Ginecologia e Scienze della Riproduzione dell’Università americana.
Secondo lo stesso ricercatore, l’ipertensione cronica è aumentata nelle donne incinta in media del 6% all’anno dal 1970 al 2010.

Lo stesso ricercatore ha scoperto inoltre una certa disparità tra le donne gravide bianche e nere. Secondo gli stessi ricercatori ciò sarebbe da spiegare nel maggior rischio di fattori quali preeclampsia, diabete pregestazionale e gestazionale, parto prematuro e mortalità perinatale nelle donne di colore.

Dato che si prevede che l’età media delle donne gravide aumenterà o resterà più o meno sempre lo stesso, c’è da chiedersi: come contrastare questo fenomeno?
Secondo Ananth, oltre a smettere di fumare e ad avere una corretta alimentazione, e in generale a condurre uno stile di vita più sano, le donne incinte devono effettuare maggiori controlli della pressione sanguigna prima e durante la gravidanza.

La soluzione migliore resta quella di ridurre l’obesità e di adottare il suddetto stile di vita, nonché di effettuare controlli dell’ipertensione, ancor prima di rimanere incinta: “Essere consapevoli della pressione sanguigna prima e durante la gravidanza e assumere misure per ridurlo, è la chiave per la salute delle donne durante la gravidanza”, dichiara lo scienziato.

Approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Disclaimer medico

Notizie scientifiche.it è un sito di notizie, non di consigli medici. Leggi anche il nostro disclaimer medico.

Dati articolo


Resta aggiornato su Facebook