Previsioni meteorologiche miglioreranno sempre di più in futuro?

Credito: geralt, Pixabay, ID: 2660931

Come sarà il futuro della metereologia? Il progresso delle previsioni meteorologiche nel corso degli ultimi anni è stato sostanziale ed innegabile ma questo progresso continuerà anche nel corso dei prossimi decenni? Rallenterà o addirittura accelererà? Proviamo a dare qualche risposta ad alcune delle domande più comuni sulle previsioni meteorologiche.

Le previsioni meteorologiche saranno sempre incerte?

Sì, le previsioni meteorologiche avranno sempre un certo grado di incertezza a causa del cosiddetto “effetto farfalla”: un cambiamento anche minimo nelle condizioni atmosferiche può portare ad una catena di cambiamenti che possono rivelarsi alla fine anche massicci.[1]

Le previsioni meteorologiche saranno migliori in futuro?

Sì, grazie al continuo progresso della potenza di elaborazione dei supercomputer potranno essere eseguiti modelli a risoluzioni sempre più alte all’interno dei quali potranno essere inclusi molte più variabili, cosa che migliorerà le previsioni.[2]

Le previsioni meteorologiche miglioreranno sempre di più o ci sarà un limite?

Dipende dai progressi nel campo dei supercomputer: se ci saranno sempre supercomputer più veloci le previsioni saranno sempre migliori. La legge di Moore, che stima proprio il progresso nella potenza di calcolo, tuttavia è rallentata negli ultimi anni ma con l’avvento dei computer quantistici il progresso potrebbe ricominciare ad accelerare. Naturalmente esiste, sul lunghissimo periodo, comunque un limite fisico in termini di energia che si può consumare.

Quanto sono migliorate le previsioni meteorologiche?

Il livello di accuratezza di una previsione di cinque giorni al giorno d’oggi può essere paragonato al livello di precisione di una previsione di tre giorni eseguita 20 anni fa. In sostanza ogni 10 anni, a parità di accuratezza, siamo in grado di eseguire un giorno in più di previsione.[2]

In futuro potranno essere fatte previsioni meteorologiche precise al 100%?

Molto probabilmente no: il tempo atmosferico di un pianeta come la Terra è sostanzialmente troppo caotico affinché un elaboratore, anche uno avanzatissimo e che possa usare livelli di energia da fantascienza, possa prendere in considerazione tutte le variabili.[2]

Quante molecole ci sono nell’atmosfera?

Nell’atmosfera terrestre ci sono 2 × 10⁴⁴ (200.000.000.000.000.000.000.000.000.000.000.000.000.000.000) che si muovono in maniera pressoché del tutto casuale. Per effettuare previsioni meteorologiche sicure al 100% bisognerebbe calcolare il movimento di tutte queste molecole in un dato momento nel tempo.[2]

Note e approfondimenti

  1. Heatwave: why extreme weather forecasts have improved so much
  2. Why the weather forecast will always be a bit wrong
Condividi questo articolo

Disclaimer notizie

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore non è responsabile di altri siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Notizie scientifiche.it usa i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione (Leggi di più)

notiziescientifiche.it partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it

Dati articolo