Primo taxi volante a decollo e atterraggio verticale presto operativo

Dovrebbe essere il primo taxi elettrico volante verticale a diventare realmente operativo, e quindi realmente prenotabile dei clienti per spostarsi da un punto all’altro, quello realizzato dalla start-up britannica Vertical Aerospace. Denominato VA-1X, si tratta di un velivolo elettrico che ha ottenuto la certificazione per il trasporto di persone e che dovrebbe entrare in servizio definitivamente nel 2024.
Il velivolo elettrico a decollo e atterraggio verticale (eVTOL) è a emissioni zero e può raggiungere una velocità di 240 km/h. Può trasportare fino a quattro passeggeri, oltre al pilota e ai bagagli, e secondo gli stessi creatori risulterà un’alternativa economica, efficiente e soprattutto ecologica non solo ai normali sistemi di trasporto pubblico ma anche agli stessi elicotteri, troppo ingombranti, costosi ed esosi in termini di consumo.

Il prezzo? Non è ancora noto ma la stessa Vertical Aerospace parla di tariffe che dovrebbero porsi a metà strada tra quelle di un volo in elicottero e quelle di un viaggio con un’auto privata. Tali tariffe, in ogni caso, diminuiranno con la diffusione del servizio.
30 volte più silenzioso di un normale elicottero, il taxi VA-1X può decollare e atterrare da qualunque eliporto esistente e ciò consentirà, secondo la stessa start-up, una transizione graduale da una sistema di trasporto all’altro.

Approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Dati articolo

Resta aggiornato su Facebook