Quanto è grande l’intero universo oltre quello osservabile? Potrebbe essere davvero enorme

Credito: Vadim Sadovski, Shutterstock, ID: 1041063643

Sappiamo che l’universo è molto grande ma è possibile fare una stima? Innanzitutto bisogna distinguere tra universo osservabile e tutto il resto dell’universo. L’universo osservabile può essere considerato come una sorta di sfera con la Terra al centro. Questa sfera dovrebbe avere un diametro totale di 92 miliardi di anni luce, come spiega un nuovo articolo di Space.com.
Questo significa che l’universo osservabile si estende per 46 miliardi di anni luce da entrambi i lati della Terra.

Concetto di universo osservabile

Più che ad un confine fisico, che in effetti non esiste, bisogna pensare all’universo osservabile, sostanzialmente, come a tutto ciò che possiamo osservare o comunque avere la speranza di farlo.
Il concetto di universo osservabile dipende dall’età dell’universo e dalla velocità della luce, quindi dalla velocità delle informazioni che possono raggiungerci. Se l’universo ha un’età di circa 13,8 miliardi di anni vuol dire che possiamo osservare fino a 13,8 miliardi di anni luce di distanza? In realtà non è così perché in questi 13,8 miliardi di anni luce l’universo ha continuato ad espandersi, a velocità tra l’altro molto più alto di quella della stessa luce.
Se un telescopio osserva qualcosa che si trova a 13,8 miliardi di anni luce di distanza dalla Terra, data la continua espansione quell’oggetto, al momento dell’osservazione dalla Terra, si troverebbe a 46 miliardi di anni luce di distanza.

Universo non si espande uniformemente

In realtà le stime sono ancora più complicate, come spiega Space.com. L’universo, infatti, sembra non espandersi in maniera uniforme. Come ha mostrato uno studio pubblicato nel 2020, realizzato grazie ai dati raccolti dall’XMM-Newton dell’ES, dal telescopio Chandra della NASA e altri telescopi, sembra che l’universo non si stia espandendo alla medesima velocità in tutte le direzioni.
Alcuni ammassi di galassie sembrano essere meno luminosi rispetto a quanto dovrebbero essere se la velocità di espansione fosse uniforme. Secondo gli astronomi che realizzano lo studio ciò significa che questi ammassi non si stanno muovendo alla stessa velocità. Un ruolo riguardo a questa irregolarità potrebbe essere rivestito dalla energia oscura.

Quanto è grande tutto l’universo?

Quindi quanto è grande realmente l’universo? Davvero difficile dirlo perché non possiamo vedere il confine dell’universo, e neppure concettualizzarlo perché non siamo sicuri neanche della sua forma.
Tuttavia diversi team di scienziati hanno realizzato delle stime. Alcune di queste hanno stimato che l’intero universo, dunque anche quello non osservabile, possa essere davvero enorme, molto più grande di quello osservabile. Si parla di sestilioni di anni luce di estensione. Secondo alcuni scienziati, la differenza di grandezza tra l’universo osservabile e quello totale potrebbe essere, in termini di grandezza, paragonabile a quella che esiste tra un atomo e l’universo osservabile.
Altre stime sono invece più caute. Secondo un team di ricercatori guidato da Mihran Vardanyan dell’Università di Oxford, che effettuò uno studio statistico utilizzando il modello bayesiano, l’universo totale dovrebbe essere almeno 250 volte più esteso dell’universo osservabile. Dovrebbe dunque avere un’estensione di circa 7 trilioni di anni luce.

Articoli correlati


Tag

Condividi questo articolo


Dati articolo