Questo non è un ceppo d’albero, è un enorme cratere su Marte

Il cratere individuato dall' ExoMars Trace Gas Orbiter (TGO) sembra un grosso ceppo d'albero (credito: (credito: ESA/Roscosmos/CaSSIS, CC BY-SA 3.0 IGO)

Viene paragonato ad un gigantesco ceppo d’albero l’enorme cratere individuato, in una dettagliata immagine scattata dall’ExoMars Trace Gas Orbiter (TGO), su Marte. La sonda, una missione dell’agenzia spaziale europea e della Roscosmos, orbita intorno al pianeta rosso e ha raccolto vari dati sin dal suo lancio avvenuto nel 2016.

Scattata con la telecamera CaSSIS (Color and Stereo Surface Imaging System), l’immagine è stata realizzata il 13 giugno 2021 e riprende un cratere situato nella pianura Acidalia Planitia, un’area vulcanica situata nell’area settentrionale del pianeta. Si tratta di un’area che tra l’altro fa da ambientazione per il film di fantascienza The Martian.
Nel cratere si possono individuare diversi anelli concentrici che hanno fatto immaginare fin da subito ad un ceppo d’albero. La caratteristica conformazione, tuttavia, è da ricondurre alla presenza di ghiaccio d’acqua all’interno del cratere.

Si tratta di ghiaccio depositatosi a causa dell’inclinazione del pianeta che provocano cambiamenti stagionali, cambiamenti che un tempo erano molto più drammatici rispetto ad oggi.
Con i cambiamenti relativi alle variazioni stagionali delle temperature, su diverse aree di Marte si sono depositati nel corso del tempo grosse massa di ghiaccio d’acqua a latitudini a più basse rispetto a quanto sarebbe possibile oggi.

Una seconda missione ExoMars dovrebbe vedere l’arrivo, sul pianeta rosso, del lander russo Kazachok che trasporterà diversi strumenti scientifici e il rover Rosalind Franklin, realizzato insieme all’agenzia spaziale europea.

Articoli correlati


Tag

Condividi questo articolo


Dati articolo