Nuovo record di velocità per le porte logiche dei computer quantistici

Un nuovo record di velocità è stato stabilito per quanto riguarda le “porte logiche” dei futuri computer quantistici, ossia gli elementi costitutivi dell’informatica che ne è alla base. Una squadra di scienziati dell’Università di Oxford ha utilizzato una tecnica con ioni intrappolati per sviluppare il proprio computer quantistico. In questo dispositivo, le porte logiche utilizzano due atomi carichi all’interno dei quali ci sono informazioni digitali fatte di bit quantici in uno stato di entanglement quantistico.

Secondo Vera Schäfer, una delle ricercatrici impegnate nel progetto, “Il calcolo quantistico sarà ideale per compiti come la fattorizzazione di grandi numeri o la simulazione di reazioni complesse tra molecole per aiutare lo sviluppo di farmaci.”
La stessa ricercatrice ha confermato che questo nuovo risultato si basa su ricerche precedenti riguardanti le porte logiche quantistiche portare avanti dallo stesso team guidato dal professor David Lucas e dal professor Andrew Steane del dipartimento di fisica di Oxford.

In questo nuovo progetto, gli scienziati hanno aumentato la velocità delle porte logiche ma allo stesso tempo senza comprometterne l’accuratezza: “Facendo uso di una tecnica che modella con precisione la forza sugli ioni in modo tale che le prestazioni del gate diventino robuste per questi fattori, siamo stati in grado di aumentare la velocità di un fattore da 20 a 60 rispetto ai precedenti migliori gate: 1,6 microsecondi con una precisione del 99,8%”.

Fonti e approfondimenti



Condividi questo articolo

Resta aggiornato su Facebook: clicca su “Mi piace questa pagina”


Commenta per primo

Rispondi