Resistenza dei batteri agli antibiotici, impatto economico sarà simile a quello del COVID ma si avrà ogni anno

Credito: Lynn2511, Shutterstock, ID: 133692416

La resistenza agli antibiotici, uno dei più gravi problemi sanitari al mondo nonostante sia troppo spesso sottovalutata, può essere considerata come una sorta di “bomba ad orologeria” secondo un nuovo articolo dell’Indipendent. Sta accadendo infatti sempre più frequentemente: i microbi patogeni sviluppano resistenza alle principali armi antimicrobiche di cui disponiamo, ossia gli antibiotici, e già oggi centinaia di migliaia di persone muoiono ogni anno per infezioni causate da batteri resistenti agli antibiotici, batteri che una volta potevano essere debellati e che oggi si sono evoluti.

Le morti, le malattie e i disagi aumentano e ciò ha degli effetti notevoli sull’economia globale amplificando anche le diseguaglianze e la povertà. Secondo una stima della Banca Mondiale, spiega l’Indipendent, se non si fa nulla per la resistenza agli antibiotici da parte dei batteri patogeni, il problema avrà un impatto economico sulla società umana paragonabile a quello della pandemia di COVID-19. La differenza sta nel fatto che l’impatto si avrà praticamente ogni anno.

Negli scenari peggiori, le principali infezioni batteriche potrebbero all’improvviso non essere più curabili. Oppure alcuni tipi di operazioni chirurgiche, anche procedure di routine, rappresenteranno un pericolo troppo grande in termini di possibile infezione perché gli antibiotici semplicemente non funzioneranno più.
Ci vuole un’azione globale e l’unico metodo che sembra oggi possibile mettere in atto per contrastare la resistenza agli antibiotici è usare questi ultimi solo quando davvero ce n’è bisogno. Spesso vengono utilizzati per infezioni per le quali non sono necessari oppure vengono usati “a metà”, con il ciclo di trattamento che viene interrotto. Molto probabilmente qualche responsabilità è da far ricadere anche sul comparto medico in quanto la prescrizione di antibiotici quando questi ultimi non sono strettamente necessari non fa che contribuire all’ingrandimento del problema.

Note e approfondimenti

  1. Antibiotic resistance is a ticking time bomb – our pill popping has consequences | The Independent (IA)

Articoli correlati


Tag

Condividi questo articolo


Data articolo