Ricercatori creano vaccino contro ceppo di HIV che protegge primati non umani dall’infezione

Un gruppo di scienziati dello Scripps Research, un istituto americano di ricerca, dichiara, tramite uno studio pubblicato su Immunity, di aver messo a punto una strategia sperimentale riguardante un vaccino che neutralizza in maniera efficace un ceppo di HIV assomigliante molto al ceppo che infetta gli esseri umani. Per ora il vaccino distrugge il virus Tier 2 e lo fa solo nei primati non umani.

Si tratterebbe, in sostanza, di uno dei primi anticorpi per proteggere gli animali da un virus che assomiglia molto all’HIV, come specifica Dennis Burton, presidente del Dipartimento di Immunologia e Microbiologia della Scripps Research.
Si tratta di un vaccino attualmente ancora lontano da eventuali studi clinici sull’uomo ma lo studio fornisce la prova che esiste una strategia corretta per arrivare ad una vaccino contro l’Hiv, almeno per quanto riguarda i primati non umani.

Gli scienziati hanno sperimentato il vaccino su due gruppi di macachi rhesus. Questi ultimi sono stati esposti ad una forma del virus chiamata SHIV, una forma molto simile all’HIV che infetta gli umani. I ricercatori hanno scoperto che la vaccinazione funzionava e che le scimmie producevano livelli sufficienti di anticorpi che aiutavano a prevenire l’infezione.

Matthias Pauthner, ricercatore presso lo Scripps Research ed uno degli autori dello studio, dichiara: “Da quando è emerso l’HIV, questa è la prima prova che abbiamo di una protezione basata sugli anticorpi da un virus Tier 2 dopo la vaccinazione”.

Fonti e approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Disclaimer medico

Notizie scientifiche.it è un sito di notizie, non di consigli medici. Leggi anche il nostro disclaimer medico.

Resta aggiornato su Facebook

Fai una ricerca

Tag principali

Commenta per primo

Rispondi