Ricercatori producono polimeri sintetici all’interno delle cellule viventi

In uno studio pubblicato su Nature Chemistry uno gruppo di ricercatori dimostra di aver creato polimeri sintetici all’interno di cellule viventi. Hanno prima aggiunto un fotoiniziatore (sostanze che si decompongono e assorbono la luce per produrre radicali liberi) a cellule umane coltivate in laboratorio. Hanno poi aggiunto monomeri biocompatibili e hanno quindi illuminato le cellule tramite luce ultravioletta.

La stessa luce ha innescato il rilascio dei radicali liberi che hanno reagito con il monomero portando alla creazione di un polimero. Utilizzando monomeri diversi, risultava possibile creare polimeri diversi, alcuni dei quali anche fluorescenti.

I ricercatori hanno intenzione di continuare la ricerca per capire anche il tempo di sopravvivenza delle cellule nonché l’impatto dei polimeri quando questi vengono creati all’interno delle cellule stesse.
Gli stessi ricercatori fanno anche comprendere che le possibilità che si possano avere costruendo polimeri all’interno delle cellule sono varie e attualmente anche poco immaginabili.

Fonti e approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Dati articolo


Resta aggiornato su Facebook