Rilassamento e respirazione yoga utile per abbassare pressione sanguigna

Un’ulteriore ricerca rimarca gli aspetti positivi dello yoga. Questo nuovo studio, pubblicato su Mayo Clinic Proceedings e realizzato da ricercatori dell’Università del Connecticut, ha analizzato a sua volta 49 studi sullo yoga condotti tra il 1983 e il 2018.
Questi studi avevano esaminato varie caratteristiche dei partecipanti e le tecniche utilizzate.

I risultati mostrano che quelle tecniche yoga che enfatizzano il rilassamento mentale e la respirazione, insieme ad un livello sufficiente di movimento fisico, si rivelano particolarmente positive per la pressione sanguigna.
Secondo Yin Wu, l’autore dello studio, la riduzione della pressione arteriosa può arrivare fino a 11/6 mmHg, un livello uguale o superiore a quelli procurati dall’allenamento aerobico.

Lo stesso ricercatore sottolinea: “Laddove le pratiche yoga non enfatizzavano le tecniche di respirazione e il rilassamento mentale, le riduzioni della pressione sanguigna sono risultate di 6/3 mm Hg.”

Si tratterebbe di una vera e propria terapia anti ipertensiva alternativa quella dello yoga che enfatizza respirazione e rilassamento.
Lo stesso ricercatore, però, sottolinea anche che questa ricerca non rappresenta un consiglio di abbandonare l’esercizio aerobico e fare lo yoga anche perché l’esercizio aerobico rappresenta lo standard per la terapia antipertensiva, tuttavia lo yoga stesso può rappresentare un’opzione aggiuntiva molto efficace.

Approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Disclaimer medico

Notizie scientifiche.it è un sito di notizie, non di consigli medici. Leggi anche il nostro disclaimer medico.

Dati articolo


Resta aggiornato su Facebook