Riscaldamento globale, maggior utilizzo di aria condizionata provocherà ulteriore inquinamento

L’inquinamento atmosferico peggiorerà a causa anche del riscaldamento globale. Per adattarsi ai cambiamenti climatici futuri, infatti, si farà maggior uso di sistemi di refrigerazione rinfrescanti, in primis dei condizionatori.
Proprio l’aria condizionata è stata individuata, in una nuova ricerca, come uno dei problemi principali che si andranno ad aggiungere in un mondo che continuerà a riscaldarsi globalmente nei prossimi decenni.

Lo studio, pubblicato su PLOS Medicine e condotto da un gruppo di ricercatori dell’Università del Wisconsin-Madison, prevede un aumento della mortalità dovuta all’inquinamento atmosferico a sua volta causato dall’aumento dell’utilizzo dell’aria condizionata negli edifici. Nello specifico, si arriverà a 1000 ulteriori decessi all’anno negli Stati Uniti solo per questa causa.
La ricerca prevede infatti un maggiore consumo di energia elettrica, soprattutto d’estate, in un mondo sempre più caldo e dunque un maggior consumo di energia proveniente da combustibili fossili, cosa che a sua volta peggiorerà la qualità dell’aria e dunque la salute umana.

Tuttavia non bisogna demonizzare gli stessi condizionatori, strumenti che, in diversi contesti, arrivano anche a salvare vite umane, come specifica Jonathan Patz, autore senior dello studio e professore di studi ambientali e scienze della popolazione.
Il punto è che se le nazioni mondiali continueranno a fare affidamento sulle centrali a carbone per produrre l’elettricità, con la quale alimentare poi sempre di più i nostri condizionatori, ci sarà poco da fare al riguardo e i morti per l’inquinamento dell’aria aumenteranno sempre di più.

Fonti e approfondimenti

Articoli correlati


Condividi questo articolo

Resta aggiornato su Facebook: clicca su “Mi piace questa pagina”


Commenta per primo

Rispondi