Ruanda può vantare moderno sistema di consegne con droni

Il Ruanda, uno dei paesi più poveri del mondo, sta sviluppando uno dei più moderni ed attrezzati sistemi di trasporto a base di droni al mondo.
Questo sistema si sta rivelando essenziale per la fornitura di materiale medico, in particolare di sangue, nelle zone più remote ed inaccessibili del paese.

La contraddizione

La contraddizione è spiegata da due fattori principali: innanzitutto il paese soffre di un’infrastruttura stradale poverissima e non sviluppata ed ha quindi un bisogno impellente di trovare nuovi mezzi di trasporto, soprattutto nell’ambito medico (ad esempio per il trasporto di farmaci o attrezzature vitali).

Regolamentazione “liberale”

In secondo luogo il paese vanta una delle regolamentazioni più “liberali” in assoluto in quanto ad utilizzo di droni e ciò ha permesso uno sviluppo velocissimo negli ultimi anni, regolamentazione possibile anche perché il traffico aereo ruandese non è di certo paragonabile a quello di altre nazioni più sviluppate caratterizzate a loro volta da regolamenti molto più complessi e poco permissivi quando si parla di droni.

Il sistema con catapulta

Uno dei sistemi più all’avanguardia prevede il lancio di droni tramite una sorta di catapulta elettrica, cosa che gli fa raggiungere velocità molto alte rispetto alla media (velocità che possono superare anche i 100 km orari) in pochissimi secondi.
A queste velocità, il drone può trasportare il suo carico sostanzialmente ovunque in un diametro, considerando il punto di partenza, di 80-100 km in pochi minuti. Il drone non atterra sul luogo di consegna ma scende solo fino ad una certa altezza e fa cadere il pacco a sua volta rallentato tramite un freno ad aria simile a un paracadute.

Zipline

Una delle società che sta ammesso in piedi la propria rete di droni per la consegna soprattutto di prodotti medicali, è la Zipline, una società con sede a Half Moon Bay, in California.
La società, da sempre attenta alla fornitura di servizi tramite droni in Africa, gestisce due centri di distribuzione in Ruanda (ed altri in Ghana e in Tanzania) e fornisce droni soprattutto per il rifornimento di sangue o di materiale medico di urgenza in varie località del paese. Tra gli investitori privati che hanno contribuito alla fondazione di Zipline ci sono Jerry Yang, cofondatore di Yahoo, e Paul Allen, cofondatore di Microsoft.

Articoli correlati

Condividi questo articolo


Resta aggiornato su Facebook

Fai una ricerca

Tag principali

Commenta per primo

Rispondi