Saliva di orso bruno contiene antibiotico che uccide stafilococco aureo

Un gruppo di ricercatori ha scoperto che una specifica sostanza chimica presente nella saliva dell’orso bruno può contrastare molto efficacemente lo stafilococco aureo (Staphylococcus aureus).

La ricerca, pubblicata su Proceedings of the National Academy of Sciences è incentrata in particolare su una sottospecie di orso bruno siberiano che vive in Mongolia, nella zona settentrionale della Cina e in Siberia.

Dopo aver catturato alcuni esemplari nella taiga siberiana, i ricercatori hanno preso campioni di saliva e li hanno analizzati in laboratorio tramite tecniche di screening all’avanguardia. Nella stessa saliva hanno poi trovato tracce di Bacillus pumilus, il quale a sua volta è il produttore di un antibiotico denominato amicumacina A.

Quest’ultimo risulta molto efficace contro lo Staphylococcus aureus, un batterio che, per quanto riguarda gli esseri umani, sta diventando sempre più resistente agli antibiotici prodotti in laboratorio.

Fonti e approfondimenti



Condividi questo articolo

Resta aggiornato su Facebook: clicca su “Mi piace questa pagina”


Commenta per primo

Rispondi