SARS-CoV-2: a Mantova aumentano i casi ed i tamponi

Nuovo focolaio di COVID-19 nel mantovano, il numero dei contagiati sale a 127.
Il virus si è diffuso all’interno dell’azienda agricola di Mantova, Francescon di Rodigo ed ha colpito 101 addetti al reparto confezionamento e 26 braccianti.
I dati sono stati comunicati dall’ATS Valpadana dopo aver refertato i tamponi di ben 415 dipendenti.
Procedono inoltre a ritmo sostenuto i tamponi su coloro che sono entrati in contatto con i contagiati, come amici e parenti ma anche clienti e fornitori dell’azienda.
I tamponi si stanno attualmente svolgendo presso l’apposita postazione all’Ospedale Carlo Poma di Mantova.

L’operazione di controllo e contenimento del contagio sta avendo risultati positivi ed ha già permesso di individuare un nucleo familiare di 5 persone, tutte affette da COVID-19, residenti a Lonato.
A trasmettere loro il virus è stato appunto un dipendente dell’azienda ed al momento risultano tutti asintomatici e stanno rispettando la quarantena.
I medici dell’ATS si sono espressi a riguardo ponendo l’attenzione su quanto sia importante effettuare i controlli anche sugli asintomatici al fine di evitare contagi a catena.
Per questo è fondamentale analizzare meticolosamente le frequentazioni e le abitudini degli infetti, così da poter avere un quadro completo della situazione ed evitare che i focolai raggiungano dimensioni preoccupanti.

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Dati articolo

Resta aggiornato su Facebook