Scienziati chiedono fogne migliori: troppa la nostra cacca nei mari

Un report accademico evidenzia l’urgente necessità di aggiornare i sistemi di acque reflue del Regno Unito per prevenire i rischi per la salute derivanti dalle feci umane nei fiumi e nei mari. La professoressa Barbara Evans, dell’Università di Leeds, ha collaborato a un nuovo rapporto che valuta i modi migliori per mitigare i pericoli associati alle acque ricreative contaminate dalle acque reflue. [1]

Investimenti nei servizi igienico-sanitari

Il professor Evans sottolinea la necessità di una visione e di una leadership nazionale per gli investimenti nei servizi igienico-sanitari. Fa notare che l’impegno del Regno Unito di 150 anni fa per eliminare il colera ha portato a investimenti significativi nelle infrastrutture per le acque reflue, di cui hanno beneficiato la società per generazioni. Tuttavia, questi sistemi sono ormai obsoleti e richiedono rinnovati sforzi per garantire la sicurezza futura.

Raccomandazioni per il rapporto

Realizzato dalla Royal Academy of Engineering, il rapporto sostiene miglioramenti nel sistema fognario, una maggiore manutenzione e test diffusi sui corsi d’acqua. Sottolinea l’importanza di un uso ricreativo sicuro delle risorse naturali senza aumentare i rischi di malattie. Il professor Evans sottolinea la necessità di interventi che riducano il rischio di epidemie dovute ad acque contaminate.

Rischi per la salute e soluzioni

Il consumo di acqua contaminata da feci umane espone le persone a batteri come la salmonella e l’Escherichia coli, insieme a virus e protozoi, causando disturbi di stomaco, diarrea e vomito. Il rapporto suggerisce un’azione collettiva da parte dell’industria, del governo e del pubblico, offrendo 15 raccomandazioni, tra cui una migliore regolamentazione delle acque di balneazione e il mantenimento delle reti fognarie esistenti.

Visione futura

Il rapporto, pubblicato dal National Engineering Policy Center, richiede una strategia a lungo termine per la gestione delle acque reflue. Sottolinea l’importanza di progettare le città per ridurre le inondazioni e la nomina di un difensore dedicato delle acque reflue. Il professor Chris Whitty, direttore medico inglese, ritiene che la riduzione al minimo degli organismi fecali umani nell’acqua dolce sia una priorità per la salute pubblica.

FAQ

Quali sono i principali rischi per la salute legati alle acque contaminate?

I principali rischi includono infezioni gastrointestinali causate da batteri come salmonella ed E. coli, nonché virus e protozoi che possono provocare diarrea, vomito e disturbi allo stomaco.

Perché è necessario investire nei sistemi fognari?

Investire nei sistemi fognari è fondamentale per ridurre i rischi per la salute pubblica e proteggere le risorse naturali utilizzate per attività ricreative. Gli attuali sistemi sono obsoleti e necessitano di aggiornamenti per il futuro.

Quali sono le principali raccomandazioni del rapporto?

Il rapporto raccomanda di migliorare i sistemi fognari, fare più manutenzione alle reti fognarie esistenti, testare ampiamente le acque e sviluppare strategie a lungo termine per ridurre i rischi di contaminazione.

Chi ha condotto la ricerca e il rapporto?

La ricerca è stata condotta dalla Royal Academy of Engineering con la collaborazione di oltre 100 ingegneri ed esperti del settore delle acque reflue.

Cosa si intende per rischio sanitario legato alle acque di balneazione?

Il rischio sanitario si riferisce alla possibilità che le persone contraggano malattie attraverso il contatto con acque contaminate da patogeni fecali umani durante attività ricreative come il nuoto.

Come viene trattata l’acqua reflua attualmente?

Le acque reflue vengono trattate per ridurre la concentrazione di organismi fecali umani, ma la continua scarica di effluenti trattati nei fiumi e nei mari rappresenta ancora un rischio.

Quali sono i benefici di un miglioramento del sistema fognario?

Migliorare il sistema fognario protegge la salute pubblica, riduce i rischi di malattie, preserva le risorse naturali per uso ricreativo e aiuta a mantenere elevati standard ambientali.

Qual è la visione a lungo termine del rapporto?

Il rapporto suggerisce una strategia a lungo termine che include il miglioramento delle infrastrutture esistenti e la progettazione di città per ridurre le inondazioni e minimizzare l’esposizione ai patogeni fecali.

Approfondimenti

  1. Upgrades in wastewater infrastructure needed to protect public health
Condividi questo articolo

Disclaimer notizie

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore non è responsabile di altri siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Notizie scientifiche.it usa i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione (Leggi di più)

notiziescientifiche.it partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it

Dati articolo