Scienziati cinesi scoprono che inchiostro di seppia può contrastare cancro nei topi

Sepia officinalis(credito: Hans Hillewaert, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons)

Uno gruppo di ricercatori di un’università cinese ha scoperto che le particelle contenute nell’inchiostro di seppia possono inibire la crescita dei tumori nei topi.

L’inchiostro di seppia è un liquido scuro che questi animali marini producono per scoraggiare i predatori. Secondo i ricercatori guidati da Pang-Hu Zhou e Xian-Zheng Zhang dell’Università di Wuhan, questo liquido contiene speciali nanoparticelle composte principalmente da melanina nonché da aminoacidi, monosaccaridi, metalli e altre sostanze.

Queste particelle, almeno nei topi, creano delle modifiche per quanto riguarda le funzioni immunitarie per contrastare i tumori.
Queste particelle per innescare l’immunoterapia tumorale erano già state create in laboratorio ma sono molto costose e gli stessi metodi per prepararle sono molto difficili.

I ricercatori cinesi, dunque, hanno provato a vedere se in natura fossero prodotte nanoparticelle simili e hanno scoperto che l’inchiostro delle seppie contiene nanoparticelle sferiche, di circa 100 nanometri di diametro, che hanno proprio questa capacità.

Approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Dati articolo

Resta aggiornato su Facebook