Scienziati scoprono cicli geologici globali: cosa accadrà tra 20 milioni di anni?

I ricercatori hanno notato che gli eventi globali sembrano essere collegati (credito: DOI: 10.1016/j.gsf.2021.101245 | Geoscience Frontiers)

Diversi eventi geologici di natura globale potrebbero essere collegati in quanto sembrano avvenire con un ciclo di circa 27,5 milioni di anni. È la conclusione raggiunta da un team di geologi che hanno pubblicato il proprio studio su Geoscience Frontiers,[1] come riferisce Live Science.

Cambiamenti geologici di varia natura

Come spiegano gli stessi ricercatori si tratta di eventi accaduti in periodi durante i quali ci sono state grosse estinzioni, sia marine che non marine, ed altri grossi eventi come quelli anossici avvenuti negli oceani nonché eruzioni di natura continentale con inondazioni di basalto. Tra gli eventi collegati i ricercatori hanno notato anche fluttuazioni generose del livello del mare, impulsi di natura globale del magmatismo intraplacca e cambiamenti nel tasso di diffusione del fondale marino nonché della riorganizzazione delle placche.

Un altro “impulso” tra 20 milioni di anni?

I ricercatori hanno analizzato 89 eventi geologici già conosciuti studiati che sono avvenuti nel corso degli ultimi 260 milioni di anni. Hanno notato che diversi di essi sembrano essere avvenuti ad intervalli di tempo abbastanza piccoli tanto che gli stessi ricercatori parlano di un “impulso” di eventi geologici raggruppati tra loro. Si tratta di eventi diversi, come estinzioni di massa, riorganizzazioni delle placche e attività vulcanica, che suggeriscono che fra una ventina di milioni di anni, se questo modello sarà rispettato, potrebbe esserci un altro “impulso”.[3]

Centrano gli impatti degli asteroidi?

Come spiega Live Science, potrebbero centrare gli impatti periodici di comete o asteroidi mentre secondo altri ricercatori (non collegati con questo nuovo studio) potrebbe addirittura entrare in ballo il pianeta X, il pianeta misterioso che si troverebbe nella lontana periferia del nostro sistema solare e che non sarebbe stato ancora intercettato dagli astronomi.

Due ipotesi: processi tettonici sconosciuti o cicli astronomici

La causa di fondo di quello che sembra essere un ciclo geologico di eventi di natura globale non è ancora nota. Tuttavia questo “battito cardiaco” geologico della Terra probabilmente è collegato a processi geofisici a loro volta collegati alle complesse dinamiche della tettonica delle placche. Se così non fosse, la seconda ipotesi vede le cause in cicli astronomici a loro volta collegati al movimento della Terra all’interno del sistema solare e al viaggio dello stesso sistema solare all’interno della galassia.

Note e approfondimenti

  1. Earth Has a 27.5-Million-Year ‘Heartbeat’, But We Have No Idea What Causes It
  2. A pulse of the Earth: A 27.5-Myr underlying cycle in coordinated geological events over the last 260 Myr – ScienceDirect (DOI: 10.1016/j.gsf.2021.101245)
  3. The Earth Has a Pulse—A 27.5-Million-Year Cycle of Geological Activity

Articoli correlati


Condividi questo articolo


Dati articolo