Acqua trasformata in metallo ma solo per pochi secondi: “È stato fantastico”

I ricercatori sono riusciti a trasformare, solo per pochi secondi, l'acqua purificata in metallo (credito: Philip E. Mason)

Un interessante esperimento è stato condotto da un team di ricercatori dell’ Accademia delle Scienze ceca a Praga. Il team di ricercatori, guidati da un chimico-fisico, Pavel Jungwirth, sono riusciti a trasformare l’acqua pura in metallo ma solo per pochissimi secondi. Ciò ha permesso all’acqua purificata di condurre l’elettricità.

Acqua purificata non può condurre elettricità a differenza dell’acqua normale

L’acqua normale, quella non filtrata, come spiega Live Science, può già infatti condurre elettricità in quanto gli elettroni caricati negativamente possono viaggiare tra le sue molecole. L’acqua purificata, invece, non contenendo alcun sale, vede unicamente la presenza di molecole e, solo attraverso queste ultime, gli elettroni non possono più fluire liberamente.

Applicando sufficiente pressione l’acqua purificata può condurre corrente

È noto un fenomeno secondo il quale se si applica un livello di pressione sufficiente all’acqua purificata, le molecole di quest’ultima cominciano a schiacciarsi e si crea una condizione in cui gli anelli più esterni degli elettroni iniziano a sovrapporsi. Ciò permette, di fatto, agli elettroni di fluire in maniera libera come se l’acqua stessa fosse un metallo.
Tuttavia per applicare questa pressione ci vogliono 15 milioni di atmosfere, una situazione che, come spiega lo stesso Jungwirth, si verifica, per quel che ne sappiamo, solo nei nuclei dei pianeti più grandi come Giove, Urano e Nettuno.

Acqua diventava dorata e metallica

Tuttavia il team di Jungwirth ha utiizzato un metodo diverso per trasformare l’acqua in “metallo”. I ricercatori hanno utilizzato metalli alcalini che includono, tra i vari elementi, anche il sodio e il potassio e che contengono solo un elettrone nei gusci di valenza. Il problema sta nel fatto che i metalli alcalini tendono ad esplodere se esposti all’acqua e, per evitare questo, hanno usato un complesso metodo per far passare gli elettroni dai metalli alcalini all’acqua. E qui è successo l’incredibile: per pochissimo tempo l’acqua stessa è diventata di colore giallo dorato. Ripetendo l’esperimento e utilizzando la spettroscopia, i ricercatori si sono accorti che l’acqua diventava, solo per qualche istante, metallica.
Secondo, Robert Seidel ricercatore dell’Università Humboldt a Berlino, altro autore dello studio, questi risultati mostrano che l’acqua metallica può essere prodotta anche sulla Terra, una cosa “fantastica, come quando scopri un nuovo elemento”.

Note e approfondimenti

  1. Water transformed into shiny, golden metal (IA)

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Data articolo