Scoperta cellula che stoppa sul nascere le allergie

I ricercatori dell’Università Nazionale Australiana (ANU) annunciano di aver scoperto un nuovo tipo di cellula che “potrebbe fermare le allergie prima che inizino”. Questa cellula sembra inibire la formazione degli anticorpi che provocano le allergie.

La scoperta potrebbe rivelarsi un passo risolutivo importante per tutte quelle persone che soffrono di allergie sostanzialmente incurabili e con le quali devono convivere con notevoli sacrifici. Tra queste ultime si possono per esempio citare l’asma e molte forme di eczema.
I ricercatori hanno effettuato la scoperta analizzando le tonsille di diverse decine di bambini sottoposti a quella che può essere considerata come un’operazione di routine, la tonsillectomia.

I ricercatori hanno identificato un nuovo tipo di cellula nel sistema immunitario dei bambini la quale può essere d’aiuto proprio per contrastare le allergie.
Le allergie cominciano quando entrano in azione speciali anticorpi umani denominati immunoglobuline E (IgE).
Questi possono scatenare in alcuni soggetti una catena di eventi che può portare alla reazione allergica.

La cellula scoperta da ricercatori sembra limitare la formazione delle IgE, come specifica Pablo F. Canete, ricercatore della John Curtin School of Medical Research della ANU.
Con livelli non troppo alti di anticorpi IgE, sostanzialmente si può fermare l’allergia proprio nel suo stadio iniziale, probabilmente ancor prima che possano verificarsi i primi sintomi.

L’effetto che questa nuova cellula ha sugli anticorpi è, secondo i ricercatori, “profondo” e ciò fa ben sperare in relazione allo sviluppo di nuove terapie se non di veri e propri farmaci.

Approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Disclaimer medico

Notizie scientifiche.it è un sito di notizie, non di consigli medici. Leggi anche il nostro disclaimer medico.

Dati articolo


Resta aggiornato su Facebook