Scoperta in Algeria nuova specie di effimera, l’insetto dalla vita brevissima

Habrophlebia djurdjurensis (credito: Doi: 10.3897/zookeys.953.51244, ZooKeys)

Una nuova specie di effimera (nome scientifico: Ephemeroptera), un insetto volante che di solito vive intorno ai corsi d’acqua o a piccoli specchi d’acqua dolce, è stata scoperta secondo quanto annunciato in un nuovo studio apparso su Zo.
okeys
.
Il nuovo insetto, classificato con il nome di Habrophlebia djurdjurensis è stato inserito nel genere Habrophlebia e si aggiunge a nove specie già precedentemente classificate. La nuova specie è stata scoperta nell’Algeria nord-occidentale.

Le effimere, delle quali sono state riconosciute più di 3000 specie in tutto il mondo, raggruppate in più di 400 generi, sono insetti volanti caratterizzati da una lunga coda e da due ali che non si piegano sull’addome.
Emergono come adulte dalla primavera all’autunno di solito in un numero enorme nei pressi degli specchi d’acqua.

Sono conosciute per due motivi: perché i pescatori usano delle esche che assomigliano a questi insetti per catturare i pesci, cosa che indica che gli stessi pesci ne sono golosi, e perché la durata della loro vita una volta diventati adulta è molto breve e può essere calcolata in ore (raramente supera le 24 ore, in alcune specie addirittura può essere calcolata in minuti).
A precedere la fase adulta vi è un’altra fase, uno stadio in cui il corpo comincia a formare le ali denominato “subimmagine” che di solito dura uno o due giorni (in alcune specie anche questa fase è brevissima e può essere calcolata in minuti).

Approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Dati articolo

Resta aggiornato su Facebook