Scoperta nello sviluppo dello sperma potrebbe cambiare ciò che sappiamo su fertilità maschile

Scienziati provenienti da vari campi hanno collaborato ad una ricerca che che sembra gettare nuova luce sull’infertilità maschile. Il lavoro si concentra su un aspetto critico dello sviluppo degli spermatozoi noto come inattivazione meiotica dei cromosomi sessuali (MSCI). Lo studio, recentemente pubblicato sulla rivista eLife, ci ha avvicinato alla comprensione del motivo per cui alcuni uomini affrontano problemi di fertilità.

Decifrare i segreti della formazione dello sperma

Al centro della loro indagine c’è il processo della spermatogenesi, in particolare l’inattivazione dei cromosomi sessuali durante la meiosi. Questa inattivazione è fondamentale per la corretta formazione degli spermatozoi. Finora la comprensione dell’MSCI era piuttosto confusa. “Abbiamo aggiunto chiarezza al processo”, afferma Paula Cohen, una delle principali professoresse dello studio. Cohen, insieme a Marcus Smolka, ha aperto la strada a questa ricerca, aprendo nuove strade per diagnosticare e trattare l’infertilità negli uomini.

Abbattire il processo complesso

Il team ha scoperto che l’inattivazione dei cromosomi sessuali e il loro confezionamento in una struttura conosciuta come corpo sessuale sono eventi separati. Questa distinzione è fondamentale perché significa che i ricercatori possono ora studiare questi processi in modo indipendente. In precedenza, la distruzione di alcune proteine coinvolte nella spermatogenesi portava alla sterilità, ma le ragioni esatte rimanevano ignote.
Bloccando selettivamente parti di queste proteine, il team ha osservato la normale formazione del corpo sessuale ma non il silenziamento dei cromosomi.

Un percorso verso nuovi trattamenti

Questa scoperta non solo fa avanzare la nostra comprensione dell’infertilità maschile, ma ha anche implicazioni per lo sviluppo di nuovi contraccettivi e trattamenti contro il cancro. Le proteine coinvolte nelle MSCI svolgono anche un ruolo nella riparazione del DNA e nella protezione dai danni, processi sfruttati dalle cellule tumorali per la sopravvivenza.

I risultati potrebbero aiutare a personalizzare i trattamenti contro il cancro che evitino di compromettere la fertilità. Inoltre, questa ricerca potrebbe portare a contraccettivi mirati alla produzione di sperma senza effetti permanenti sulla fertilità.

Note e approfondimenti

  1. A TOPBP1 allele causing male infertility uncouples XY silencing dynamics from sex body formation | eLife (DOI: 10.7554/eLife.90887.3)
Condividi questo articolo

Disclaimer notizie

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore non è responsabile di altri siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Notizie scientifiche.it usa i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione (Leggi di più)

notiziescientifiche.it partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it

Disclaimer medico

Notizie scientifiche.it è un blog di notizie, non un sito di consigli medici. Leggi anche il disclaimer medico.

Dati articolo