Scoperta nuova rana che vive sotto le pietre delle Ande peruviane

Phrynopus remotum (credito: doi: 10.7717/peerj.9433 – PeerJ )

Una nuova specie di rana endemica delle Ande del Perù centrale è stata scoperta da un team di ricerca guidato da Alessandro Catenazzi, biologo della Florida International University (FIU).
La rana è stata scoperta da un’altezza di circa 3600 metri in un ambiente fatto da sparute praterie e macchie di foresta circondate perlopiù da distese di pietre, muschi e licheni.

Proprio sotto queste pietre è solita vivere una rana grigio-brunastra con corti arti ed un corpo molto robusto.
Non essendoci molta acqua, questa rana non inizia la vita come un girino ma fuoriesce direttamente con il corpo a forma di rana a seguito della schiusa delle uova.

La nuova specie, denominata Phrynopus remotum, è simile ad altre specie di rane che vivono ad altitudini molto elevate, luoghi non proprio favorevolissimi per la vita dove temperature e livelli di ossigeno sono molto bassi.
Tutte queste specie di rane, per il fenomeno denominato “evoluzione convergente”, si sono adattate più o meno allo stesso modo e ciò ha portato anche il loro corpo ad assumere sembianze simili.

Queste rane delle altitudini elevate vivono tra il muschio o addirittura sotto le pietre, hanno una conformazione delle zampe diverse dalle rane più “classiche”, zampe non particolarmente adatte per arrampicarsi e muoversi in generale, e mostrano un corpo più robusto ed occhi più piccoli. La nuova identificazione è avvenuta tramite estrazione sequenziamento del DNA.

Approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Dati articolo

Resta aggiornato su Facebook