Scoperta nuova variante del virus dell’HIV “altamente virulenta” in Olanda

Credito: kalhh, Pixabay, ID: 4669317

È stata scoperta dai ricercatori dell’Università di Oxford una variante definita come “altamente virulenta” da Popular Science.[1] Lo studio è stato pubblicato oggi su Science.[2]
I ricercatori hanno scoperto la variante in 109 persone la maggior parte delle quali facenti parte di due studi di coorte europei. Come spiega Popular Science, questa variante sembra circolare nei Paesi Bassi già dagli anni 90.

Sottotipi B

Il virus in questione far parte di una famiglia di ceppi del virus dell’HIV noti anche come “sottotipi B”. La nuova variante viene considerata più virulenta perché produce più particelle virali rispetto alle altre varianti dei sottotipi B.
La virulenza del virus dell’HIV (e di tutti i suoi ceppi) viene stimata in base alla sua carica virale e al declino dei globuli bianchi (cellule CD4+). Per questa nuova variante i ricercatori hanno calcolato un aumento, rispetto agli altri virus del sottotipo B, della carica virale da 3,5 a 5,5 volte e un aumento della velocità di declino dei globuli bianchi di due volte. Secondo i ricercatori con questa carica virale così elevata, probabilmente questa nuova variante è più infettiva.

Ci vorranno nuovi studi per capire perché è così virulento

La nuova variante presenta 250 cambiamenti di amminoacidi e circa 500 cambiamenti di nucleotidi. Chris Wymant, ricercatore ad Oxford e autore principale dello studio, spiega che ancora non si conosce il motivo della virulenza di questa variante perché tutte queste mutazioni sono avvenute insieme. Ci vorranno più ricerche per capire quanto veramente grave possa essere questa variante.

Scoperta non dovrebbe comunque allarmare

Lo stesso ricercatore spiega che questa scoperta non dovrebbe comunque allarmare anche perché gli stessi ricercatori hanno realizzato che questa variante sembra rispondere in maniera simile a come rispondono gli altri sottotipi B agli attuali farmaci antiretrovirali. In ogni caso questa scoperta, secondo i ricercatori, suggerisce che scoprire le varianti dei virus in tempo è molto importante in quanto si evolvono di continuo e possono a volte diventare più problematici di virus che le hanno originate.[1]

Note e approfondimenti

  1. Highly virulent HIV variant discovered in the Netherlands | Popular Science
  2. A highly virulent variant of HIV-1 circulating in the Netherlands (DOI: 10.1126/science.abk1688)

Articoli correlati


Tag

Condividi questo articolo


Data articolo