Scoperti nuovi microbi sulla pelle umana tra cui virus giganti che infettano batteri

Credito: Ralwell, Shutterstock, ID: 600328697

Diverse nuove specie di batteri, funghi e virus che colonizzano la pelle umana sono stati scoperti da un team di ricercatori tra cui quelli dell’European Bioinformatics Institute (EMBL-EBI) dell’EMBL.[1] Lo studio è stato pubblicato su Nature Microbiology.[2]

Microbioma della pelle umana

Si tratta del microbioma della pelle umana, una folta e variegata comunità di microrganismi che vivono sulla nostra pelle. Secondo il comunicato dell’EMBL questi microrganismi non sono tutti dannosi, anzi molti di essi svolgono un ruolo molto importante per quanto riguarda la salute della stessa pelle. Tuttavia diversi di esse sono associati a condizioni malevoli tra cui l’eczema e l’acne.

Analisi di 594 campioni

Il nuovo studio si è basato sulle analisi di 594 campioni prelevati dalla pelle di 12 volontari sani. I ricercatori hanno usato approcci tradizionali e nuove tecniche di sequenziamento metagenomico. Hanno creato la Skin Microbial Genome Collection (SMGC), un nuovo database di microrganismi che vivono sulla pelle degli esseri umani che potrebbe risultare un riferimento importante per studi simili in futuro.

Fagi “jumbo”

Sara Kashaf, una delle autrici dello studio, spiega che lei e i colleghi hanno scoperto, analizzando le migliaia di sequenze genetiche, migliaia di microrganismi tra cui i fagi “jumbo”, virus molto più grandi della media che tendono a infettare i batteri, in particolare sulla pelle delle mani e su quella dei piedi.

Microbiomi risultavano molto diversificati

La stessa ricercatrice spiega che, a seconda della zona del corpo, i microbiomi cutanei dei volontari risultavano molto diversificati ed in particolare la pelle delle mani, quella che sta maggiormente a contatto con nuovi oggetti nell’ambiente che ci circonda, è una di quelle più diversificate in assoluto.

Database completo di tutti i microbi della pelle

L’obiettivo finale degli scienziati è creare un database genomico completo di tutti i microbi presenti sulla pelle degli esseri umani: “Speriamo che questi dati supporteranno le indagini future migliorando la nostra comprensione della salute e delle malattie della pelle”, spiega Julie Segre, ricercatrice senior del National Human Genome Research Institute (NHGRI) che ha partecipato allo studio.
In totale la collezione comprende 174 specie di batteri mai classificate prima, quattro nuovi eucarioti e 20 nuovi fagi “jumbo”. Solo con questo studio il catalogo dei batteri cutanee umani conosciuti diventa più grande del 26%.

Note

  1. New bacteria and viruses found on human skin | EMBL’s European Bioinformatics Institute
  2. Integrating cultivation and metagenomics for a multi-kingdom view of skin microbiome diversity and functions | Nature Microbiology (DOI: 10.1038/s41564-021-01011-w)

Articoli correlati


Tag

Condividi questo articolo


Data articolo