Scoperto batterio patogeno che fa morire piante da palma in Australia

Euterpe precatoria , una delle piante da palma colpite dal nuovo batterio identificato dai ricercatori(credito: Dick Culbert su Flickr, CC BY 2.0, Wikimedia Commons)

Una nuova specie di batterio che sembra rappresentare un bel problema per palme in Australia è stata identificata da un team di ricercatori guidato da Richard Davis e dai colleghi del Dipartimento dell’agricoltura, dell’acqua e dell’ambiente del governo australiano e del governo statale e locale del Queensland.[1] I risultati dello studio sono stati pubblicati sull’International Journal of Systematic and Evolutionary Microbiology.[2]

Denominato, in via temporanea, dai ricercatori Candidatus Phytoplasma dypsidis, questo fitoplasma causa una malattia mortale della pianta provocandole un avvizzimento fatale. Per identificare questo batterio ricercatori hanno confrontato le sue caratteristiche genomiche scoprendo, tra l’altro, che risulta molto simile ad altre specie di Candidatus Phytoplasma responsabili di altre epidemie nelle palme in altre regioni del mondo. Anzi il fatto che si sono trovati di fronte ad un batterio simile ma comunque diverso da altri che causano una malattia simile nella stessa pianta ha sorpreso gli stessi ricercatori, come spiega lo stesso Davis,[1] una cosa che tra l’altro fa comprendere l’enorme diversità dei batteri patogeni.

“All’inizio pensavamo che fosse molto probabilmente una malattia fungina non correlata. Quasi come ripensamento, ho suggerito di eseguire uno screening per il fitoplasma perché ci sono alcune malattie da fitoplasma molto cattive delle palme che si muovono in tutto il mondo, anche nella vicina Papua Nuova Guinea”, spiega ancora il ricercatore.[1]
Il Candidatus Phytoplasma dypsidis, come spiegano i ricercatori nel comunicato emesso dalla Microbiology Society,[1] provoca malattie molto serie in 12 diverse specie di palme tra cui la Cocos nucifera, quella che produce le noci di cocco.

Sebbene delle palme non assumano un ruolo molto importante a livello commerciale, queste piante restano comunque importanti per l’industria delle piante ornamentali e da giardino. E questo senza contare che le palme creano comunque un habitat per diverse forme di vita. Inoltre c’è da specificare che quelle che producono noci da cocco assumono un ruolo ben diverso, molto più importante, in altre parti del sud-est asiatico e di pacifico ed è dunque importante capire l’origine di questa malattia ed il patogeno che la induce, come spiega lo stesso ricercatore.[1]
Secondo i ricercatori che hanno studiato questo nuovo batterio, esso si diffonde da una pianta all’altra tramite gli insetti che si nutrono di floema, un tessuto della pianta che ha un ruolo fondamentale per quanto riguarda il trasporto di nutrienti.[3]

Ora non resta che scoprire quali l’insetto vettore più importante per questo batterio per contrastare i focolai di patogeni delle piante da palma in Australia e, si spera, in altri territori del Pacifico.

Note e approfondimenti

  1. The new species of bacteria killing palms in Australia | Microbiology Society (IA)
  2. ‘Candidatus Phytoplasma dypsidis’, a novel taxon associated with a lethal wilt disease of palms in Australia | Microbiology Society (IA) (DOI: 10.1099/ijsem.0.004818)
  3. Floema – Wikipedia in italiano (IA)

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Data articolo