Scoperto un nuovo stato della materia: può essere sia solida che liquida allo stesso tempo

Un gruppo di ricercatori dell’Università di Edimburgo dichiara di aver scoperto quello che può essere considerato come un nuovo stato della materia. Secondo i ricercatori questo stato mostra che gli atomi di una struttura possono far sì che quest’ultima risulti sia solida che liquida contemporaneamente.

I ricercatori hanno sottoposto in simulazioni computerizzate il potassio, un metallo semplice, ad alte pressioni e ad alte temperature e si sono accorti che parte degli atomi possono formare una struttura solida reticolare mentre altri atomi vanno invece a collocarsi in una disposizione fluida.

Secondo gli stessi ricercatori, questo nuovo stato non riguarda comunque solo il potassio: con le giuste condizioni, sarebbero più di una mezza dozzina gli elementi che possono esistere in questo stato “misto”. Tra di essi ci sono il sodio e il bismuto.

Al nuovo stato è stata data la denominazione, che non proviamo a tradurre, di “chain-melted state”.
Lo stato sarebbe stato confermato solo tramite simulazioni al computer. I ricercatori hanno simulato il comportamento di 20.000 atomi di potassio in particolari condizioni estreme riguardanti la pressione e temperatura.

Questa complicata struttura è stata descritta da Andreas Hermann, ricercatore che ha guidato lo studio, come “parte solida e parte liquida”.
Essere in grado di ricreare questo insolito stato nei materiali potrebbe portare ad importanti applicazioni in vari campi, come specifica lo stesso Hermann.

Fonti e approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Rimani in contatto

Resta aggiornato su Facebook: clicca su “Mi piace questa pagina”

Commenta per primo

Rispondi