Scorte di litio per batterie finiranno? Si potrebbe estrarlo dal mare

Con l’avvento dei veicoli elettrici il litio diverrà un materiale per il quale la domanda risulterà sempre più crescente. Questo metallo leggero, tuttavia, non è di certo infinito sulla Terra e va da sé che, con i ritmi attuali, il suo prezzo tenderà a salire fino a quando si potrebbero trovare difficoltà anche nel reperirlo.
Si teme che questa scarsità in futuro possa rallentare la stessa diffusione dei veicoli elettrici.

Secondo un articolo apparso su Science, tuttavia, potrebbe venire in soccorso proprio l’acqua di mare. Il litio si trova in abbondante quantità negli oceani di tutto il mondo, solo che è molto diluito. È presente, in media, ad una densità di circa 0,2 ppm, cosa che ne rende molto costosa l’estrazione tramite filtri e membrane varie.
Di solito c’è bisogno di far evaporare enormi quantità di acqua per estrarne piccole quantità, uno sforzo che non di solito è considerato come controproducente.

Tuttavia diversi team di ricercatori stanno cercando di creare metodi per estrarre il litio direttamente dall’acqua del mare senza che si debba prima far evaporare tutto il liquido. Hanno creato elettrodi fatti da materiali a strati che intrappolano e trattengono sono gli ioni di litio.
Attualmente il metodo non risulta ancora abbastanza economico per competere con i processi di estrazione di litio dalla terraferma ma i ricercatori si ripromettono di aumentare la selettività di questi elettrodi.

Approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Dati articolo

Resta aggiornato su Facebook