Sensore a basso costo misura con estrema precisione resistenza all’attrito

Il sensore creato da ricercatori dell'Università del Surrey.

Un sensore a basso costo che è in grado di misurare con estrema precisione la resistenza all’attrito è stato sviluppato da un gruppo di ricercatori dell’Università del Surrey. Si tratta di un sensore che misura meno di un millimetro e che risulta molto più economico rispetto ad altri prototipi disponibili.

Il sensore potrebbe essere utilizzato nei campi dell’aerodinamica e della robotica, in particolare per la percezione aptica artificiale (far riconoscere oggetti ai robot tramite il tatto, per esempio).
Questo modello è sensibile alle forze fino a circa 2 nano-Newton. Può misurare, cioè, cambiamenti di peso equivalenti a quello di un capello umano che pratica un foro su un pezzo di cartavelina.

Secondo David Birch del Dipartimento di Scienze dell’Ingegneria Meccanica del Surrey “Ad oggi non c’è mai stato un metodo affidabile per misurare direttamente la resistenza alla frizione della pelle, eccetto che per l’utilizzo di prototipi sperimentali one-off che richiedono budget a sette cifre. Il sensore ad alta sensibilità che abbiamo sviluppato costa circa 20 sterline e offre una soluzione accurata e conveniente.”

Fonti e approfondimenti



Condividi questo articolo

Resta aggiornato su Facebook: clicca su “Mi piace questa pagina”


Commenta per primo

Rispondi